Il video di Matteo Renzi a DiMartedì

Il segretario del PD alla fine è andato a farsi intervistare da Giovanni Floris, senza Luigi Di Maio

Martedì sera il segretario del Partito Democratico Matteo Renzi è stato ospite di DiMartedì, il talk show condotto da Giovanni Floris su La7. L’intervento di Matteo Renzi era particolarmente atteso perché era stato originariamente il candidato a presidente del Consiglio del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio, su Twitter, a “sfidarlo” a un dibattito televisivo. Renzi aveva accettato, e Di Maio aveva scelto giorno, rete televisiva e programma. Dopo le elezioni in Sicilia – in cui il PD è andato male e il M5S ha ottenuto un buon risultato pur perdendo – Di Maio ha però detto di non voler più fare il dibattito con Renzi, spiegando di non ritenerlo più il leader del PD. Come hanno fatto notare in molti, tra cui lo stesso Floris ieri sera, Di Maio ha probabilmente rinunciato perché un dibattito conveniva molto più a Renzi che a lui, visto che il M5S sembra andare meglio del PD nei sondaggi.

Renzi non era ospite di Floris da molto tempo, per via di vecchi attriti tra i due, sui quali hanno scherzato loro stessi ieri sera. Floris ha chiesto conto all’ex presidente del Consiglio del deludente risultato del PD in Sicilia, della sconfitta al referendum, degli errori fatti dal leader del PD, della delusione di molti elettori, della scissione avvenuta nel partito negli scorsi mesi, e dello scandalo legato a Banca Etruria. Dopo l’intervista con Floris, Renzi ha discusso con Alessandro Sallusti, direttore del Giornale, Massimo Giannini di Repubblica, e Massimo Franco del Corriere della Sera.

Mostra commenti ( )