• Sport
  • venerdì 3 novembre 2017

La Federazione mondiale di atletica leggera cambierà il sistema con cui si accede alle Olimpiadi e ai Mondiali

La Federazione mondiale di atletica leggera (IAAF) ha annunciato che dalla prossima stagione cambierà il sistema con cui gli atleti si qualificano alle Olimpiadi e ai Mondiali, le due manifestazioni sportive più importanti per chi pratica questo sport. Attualmente gli atleti che partecipano a questi due eventi vengono scelti dalle federazioni nazionali fra quelli che hanno superato una misura minima stabilita mesi prima l’inizio della stagione. Dal 2018 la IAAF introdurrà invece un sistema di ranking simile a quello in uso nel tennis: ai Mondiali e alle Olimpiadi parteciperanno solamente i primi nella classifica generale di ciascuna disciplina.

Non è esattamente chiaro come funzioneranno queste classifiche: la IAAF ha detto che lo studierà nei prossimi mesi. Per il momento si sa solo che ciascun atleta riceverà un punteggio a seconda di quali e quanti risultati otterrà nelle varie gare internazionali della stagione. L’obiettivo della IAAF è soprattutto incoraggiare la partecipazione di atleti di alto livello alle gare primaverili o autunnali, che spesso vengono snobbate in favore dei grandi eventi estivi (Olimpiadi, Mondiali, ma anche Europei e Giochi del Commonwealth).

È probabile che almeno all’inizio questo nuovo sistema penalizzerà gli atleti italiani, almeno quelli non di vertice, che al momento puntano quasi solo a realizzare il tempo o la misura minima per partecipare a un grande evento, senza poi preoccuparsi di arrivarci al meglio della condizione.

(Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)