Negli Stati Uniti è stato approvato un secondo farmaco che sfrutta il sistema immunitario per uccidere le cellule tumorali

La Food and Drug Administration (FDA), l’agenzia governativa statunitense che si occupa della sicurezza dei farmaci, ha approvato un nuovo farmaco che interviene geneticamente sul sistema immunitario dei pazienti per contrastare le cellule tumorali. Lo Yescarta, prodotto da Kite Pharma, è il secondo farmaco di questo tipo a essere approvato negli Stati Uniti e rientra in una classe di medicinali molto promettenti per trattare particolari forme di cancro per le quali finora non c’erano terapie adeguate. Il farmaco è impiegato contro i linfomi non Hodgkin per i quali due cicli di chemioterapia non hanno avuto effetto. Lo Yescarta ha seri effetti collaterali, che possono anche causare la morte, e deve essere quindi somministrato sotto stretta sorveglianza medica, ma è comunque un’ultima risorsa importante per chi rischia di morire a causa del cancro.

Un laboratorio per le ricerche sui tumori a Cambridge, Regno Unito (Dan Kitwood/Getty Images/Cancer Research UK)