• Cultura
  • mercoledì 18 ottobre 2017

La foto che ha vinto il Wildlife Photographer of the Year

Mostra un rinoceronte nero da poco ucciso e scornato: l'ha scattata Brent Stirton, che con quella storia aveva vinto anche il World Press Photo

Funerale di una specie - Vincitore Wildlife Photographer of the Year 2017 ©Brent Stirton - Wildlife Photographer of the Year

Brent Stirton ha vinto il Wildlife Photographer of the Year, uno dei concorsi di fotografia naturalistica più importanti al mondo, grazie alla sua foto Memorial of a species, che mostra un rinoceronte nero da poco ucciso e scornato nella riserva di caccia sudafricana di Hluhluwe Imfolozi. La foto fa parte di una serie con cui quest’anno Stirton aveva vinto anche il World Press Photo, nella sezione Storie della categoria Natura. Daniël Nelson ha vinto invece il premio di Young Wildlife Photographer of the Year 2017, dedicato ai fotografi con meno di 17 anni, con la sua foto di un giovane gorilla che mangia un frutto nel bassopiano occidentale della Repubblica del Congo.

Il concorso è organizzato dal Natural History Museum di Londra ed è arrivato quest’anno alla sua 53esima edizione: 99 immagini, tra cui le finaliste e le 16 vincitrici in altrettante categorie, saranno esposte in una mostra al Natural History Museum a partire dal 20 ottobre.

Le foto sono state selezionate tra 50mila immagini scattate da fotografi professionisti e non professionisti, provenienti da 92 paesi diversi: ci sono due giovani orsi che aspettano di mangiare il pesce appena cacciato da un adulto, gabbiani bianchi su sfondo bianco, e la serie Saving yaki, del fotografo italiano Stefano Unterthiner che ha iniziato a fotografare primati più di dieci anni fa durante il suo primo viaggio a Sulawesi, in Indonesia: yaki è il nome che gli abitanti del luogo danno ai macachi neri con la cresta, che spesso vengono catturati e venduti nei negozi come selvaggina.

Mostra commenti ( )