• Cultura
  • mercoledì 18 ottobre 2017

Il capo di Amazon Studios si è dimesso per le accuse di molestie sessuali nei suoi confronti

Roy Price si è dimesso da capo di Amazon Studios, la divisione che si occupa della produzione di contenuti originali (film e serie tv) per Amazon. Price nei giorni scorsi era stato accusato di molestie sessuali da Isa Dick Hackett, una produttrice esecutiva di The Man in the High Castle, una delle serie di maggiore successo di Amazon Studios. In una intervista concessa a Hollywood Reporter, Hackett aveva detto che Price si era ripetutamente proposto dicendole diverse oscenità a una festa nel 2015. Price era stato sospeso da Amazon subito dopo la pubblicazione dell’intervista. La vicenda di Price è emersa negli stessi giorni in cui è iniziato il caso su Harvey Weinstein, accusato da decine di attrici di molestie e violenze sessuali.

Roy Price (Slaven Vlasic/Getty Images for Museum of the Moving Image )