Le foto di Franco Pagetti, in mostra a Milano

Le foto che hanno reso famoso uno dei più importanti fotoreporter italiani si potranno vedere fino al 21 dicembre

Da oggi e fino al 21 dicembre al CMC – Centro Culturale di Milano si potranno vedere le foto di Franco Pagetti, importante fotografo di guerra italiano, esposte nella mostra Tutti i confini ci attraversano.

Il titolo della mostra è anche il criterio con cui sono state selezionate le 40 foto esposte: scattate in alcuni dei moltissimi paesi in cui Pagetti ha viaggiato, ne raccontano anche la carriera. Ci sono le foto dal mar Mediterraneo, il confine più vicino all’Italia, e quelle dei ritratti di sciiti e sunniti in preghiera in Iraq, insieme alle tende di Aleppo, in Siria, ai paesaggi dell’Afghanistan e ai diversi muri che ci sono nel mondo, da quelli che circondano Israele o che dividono cattolici e protestanti in Irlanda del Nord.

Franco Pagetti è nato a Varese nel 1950 e ha iniziato ad occuparsi di fotografia negli anni Ottanta nel campo della moda, per poi dedicarsi alternativamente a moda e fotogiornalismo e passare esclusivamente al reportage dalla fine degli anni Novanta. È conosciuto soprattutto per la sua copertura per TIME della guerra in Iraq, dove ha vissuto per sei anni, dal 2003 al 2008, raccontando la guerra, la caduta del regime di Saddam Hussein, l’ascesa dei gruppi terroristici e insurrezionalisti e la guerra civile. Il suo lavoro è stato anche al centro del film-documentario Shooting War della regista canadese di origine irachena Aeyliya Husain, presentato al Tribeca Film Festival del 2017.

Tra i suoi lavori recenti il più conosciuto è The Veils of Aleppo, sulle tende di Aleppo, realizzato nel 2013. Pagetti ha provato a cambiare modo di fotografare la guerra e i soggetti delle sue immagini: non persone morte, ferite o armi, ma le tende colorate che vedeva per strada e una riflessione su come è cambiato il loro utilizzo: se prima erano un oggetto quotidiano per proteggere la privacy di una famiglia, o ripararsi dal sole, adesso sono cucite insieme e messe in mezzo alle strade per coprirsi dai cecchini.

Pagetti fa parte dell’agenzia VII e negli anni ha lavorato per importanti giornali internazionali come il New York Times, TIME, New Yorker e Le Figaro. L’anno scorso è tornato a lavorare nel campo della moda realizzando la campagna pubblicitaria di Dolce & Gabbana per le strade di Napoli.