Il Dipartimento di Stato ha smentito che Rex Tillerson abbia dato del “coglione” a Trump

«Il segretario di Stato non usa quel tipo di linguaggio»

Il Segretario di stato Rex Tillerson in conferenza stampa a Washington DC, 4 ottobre 2017 (AP Photo/Cliff Owen)

La portavoce del dipartimento di Stato americano Heather Nauert è intervenuta ieri in serata per smentire un’indiscrezione riportata in precedenza dai giornali, e cioè che il segretario di Stato Rex Tillerson avesse dato del “coglione” al presidente degli Stati Uniti Donald Trump:

«Il segretario di Stato non usa quel tipo di linguaggio. Il segretario di Stato non ha usato quel tipo di linguaggio per riferirsi al presidente degli Stati Uniti. Non lo usa per parlare di nessuno… non l’ha detto».

Poco prima Tillerson ha tenuto una conferenza stampa per ribadire il suo sostegno a Trump, assicurando di non aver mai pensato di dimettersi, nonostante da settimane i giornali scrivano del peggioramento dei loro rapporti e soltanto lo scorso weekend Trump abbia pubblicamente deriso i suoi sforzi di parlare con il regime nordcoreano; Tillerson non aveva risposto a chi gli aveva chiesto se avesse mai usato la parola “coglione” a proposito di Trump, come scritto da NBC News, e aveva detto invece di non avere «intenzione di mischiarmi con robette insensate di questo tipo. È proprio quello che non capisco di Washington». Trump, che si trovava in visita a Las Vegas, ha risposto di essere «molto onorato dal suo impegno».

Mostra commenti ( )