Iniziano i playoff del baseball

Stanotte Boston contro Houston, si continua fino alla fine del mese: dovrebbe essere finalmente l'anno di Cleveland, ma come sempre tutto è possibile

È ottobre e la Major League, il campionato nordamericano di baseball, che negli Stati Uniti non è solo un campionato ma anche un’importante istituzione culturale, è arrivato alla sua fase conclusiva, la postseason. La stagione regolare, iniziata il 2 aprile con il tradizionale Opening Day, si è conclusa ufficialmente il primo di ottobre: sei delle trenta squadre che partecipano alla Major League hanno ottenuto l’accesso ai playoff, cioè la prima fase della postseason. Altre quattro squadre si sono invece qualificate per i Wild Card Games, i due incontri che stabiliscono le ultime due “ripescate” che accedono ai playoff. La postseason si concluderà con le finali, le World Series, in programma fra il 24 ottobre e l’1 novembre (ma potrebbero finire anche prima, a seconda di come vanno le partite).

Le sei squadre che hanno ottenuto l’accesso ai playoff al termine della stagione regolare sono Cleveland Indians, Houston Astros, Boston Red Sox, Los Angeles Dodgers, Washington Nationals e Chicago Cubs, che hanno concluso la stagione regolare in testa alle proprie divisioni. A queste sei squadre si sono poi aggiunti i New York Yankees e gli Arizona Diamondbacks, che nei Wild Card Games, disputati tra il 3 e il 4 ottobre, hanno eliminato con una partita secca rispettivamente i Minnesota Twins e i Colorado Rockies.

Le grandi favorite di quest’anno

Per la prima volta dal 2003 nel corso della stagione regolare ben tre squadre — Cleveland Indians, Los Angeles Dodgers e Houston Astros – hanno ottenuto almeno 100 vittorie. Anche per questo motivo, Indians, Dodgers e Astros sono ritenute le tre grandi favorite per questa stagione.

Le prestazioni degli Indians hanno attirato particolarmente l’attenzione di tifosi e appassionati. Lo scorso 15 settembre, infatti, hanno ottenuto la loro 22ma vittoria consecutiva battendo in casa i Kansas City Royals e hanno così stabilito il record assoluto di partite vinte consecutivamente nella MLB, che fino ad allora era dei Chicago Cubs e risaliva al 1880. Il record, tuttavia, non è riconosciuto all’unanimità, perché in molti lo attribuiscono ancora ai New York Giants del 1916: le statistiche raccolte all’epoca presentano un intoppo su cui non si è ancora fatta chiarezza, e probabilmente non se ne verrà mai a capo. Dopo la storica vittoria dei Chicago Cubs nelle World Series dell’anno scorso, Cleveland – battuta nelle finali dell’anno scorso proprio da Chicago – è diventata la squadra che non vince il campionato da più tempo, ovvero dal 1948.

I Los Angeles Dodgers, ritenuti la squadra con la rosa di giocatori più forte, almeno sulla carta, fra maggio e agosto sono riusciti a vincere ben 69 partite sulle 87 disputate, aumentando così le loro quotazioni per la vittoria. I Dodgers, inoltre, fra le più ricche e prestigiose franchigie della MLB, non vincono le World Series dal 1988 e sperano che questo sia l’anno buono.

Ma dai playoff ci si aspetta di tutto

I playoff del baseball sono noti per riservare sorprese, e spesso capita che squadre che nella stagione regolare non hanno fatto parlare molto di sé azzecchino una partita dietro l’altra e si ritrovino poi a poche incontri dalle finali. Quindi, oltre alle tre favorite, vanno presi in considerazione anche i Chicago Cubs, detentori del titolo dopo l’incredibile vittoria delle World Series che ha messo fine a 108 anni di “digiuno”. I Cubs non hanno avuto grandi numeri nel corso della stagione regolare, ma nelle ultime 19 partite ne hanno vinte 16 e potrebbero anche aumentare il loro rendimento nella parte decisiva del campionato. Grazie alle 16 vittorie, inoltre, hanno inoltre vinto la loro Division, cosa che alla squadra campione in carica non riusciva dal 2009.

Infine ci sono i New York Yankees, ritornati ai playoff dopo quattro anni di assenza. Gli Yankees si sono piazzati al secondo posto nella East Division, dietro i Boston Red Sox, e poi hanno vinto i Wild Card Games contro i Minnesota Twins.

Le partite delle Division Series (i quarti di finale) inizieranno stasera con Boston Red Sox-Houston Atros e si giocheranno fino al 12 ottobre; le Championship Series (le semifinali) inizieranno il 13 ottobre e termineranno il 22: due giorni dopo inizieranno le World Series. In Italia le partite dei playoff verranno trasmesse in diretta o in differita da Fox Sports, canale visibile solamente agli abbonati Sky. Qui trovate il calendario completo con gli orari americani e qui invece gli orari delle partite trasmesse in Italia da Fox Sports giorno per giorno.