Il viceministro dell’Interno Filippo Bubbico si è dimesso

Il viceministro dell’Interno Filippo Bubbico si è dimesso dal suo incarico perché seguendo la linea del suo partito – Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista, il partito formato dai fuoriusciti dal PD lo scorso febbraio – ha deciso di non votare al Senato la relazione sul Documento di economia e finanza (DEF). Bubbico ha detto Repubblica di aver deciso di dimettersi per «non creare imbarazzo al governo» e per «senso di responsabilità e di rispetto nei confronti del premier e del ministro dell’Interno Minniti».