Il settore degli ultras della Lazio allo stadio Olimpico di Roma dovrà rimanere chiuso per due giornate per i cori razzisti durante Lazio-Sassuolo

Il giudice sportivo ha imposto la chiusura per due partite del settore degli ultras della Lazio nello stadio Olimpico di Roma, come punizione per i cori razzisti che sono stati fatti dai tifosi durante la partita di Serie A tra Lazio e Sassuolo, domenica primo ottobre. Il settore dello stadio Olimpico usato dai tifosi della cosiddetta Curva Nord, quindi, rimarrà chiuso per le prossime due partite che la Lazio giocherà in casa, contro Cagliari e Udinese.

Continua sul Post