• Mondo
  • martedì 3 ottobre 2017

Il Parlamento Europeo ha votato una mozione non vincolante per rimandare le nuove trattative su Brexit

Il Parlamento Europeo ha votato oggi una mozione non vincolante in cui chiede che i negoziati su Brexit non passino alla prossima fase fino a che non ci siano dei “significativi progressi” che avvicinino le due parti. La mozione è stata approvata con 557 voti favorevoli e 92 contrari. Nelle prossime settimane il Consiglio Europeo dovrà decidere se dare mandato ai suoi negoziatori di progredire con le discussioni, basando la sua decisione sui risultati raggiunti fin qui su temi come i diritti dei cittadini, i rimborsi finanziari del Regno Unito all’Unione Europea e il confine tra Irlanda e Irlanda del Nord. Il Parlamento Europeo non ha un ruolo attivo nelle negoziazioni su Brexit, ma il voto di oggi segnala che non c’è grande soddisfazione tra i parlamentari per i risultati raggiunti fino a oggi.

Londra, Regno Unito (ODD ANDERSEN/AFP/Getty Images)