La procura di Roma ha chiesto l’archiviazione per Henry John Woodcock e Federica Sciarelli nell’indagine legata al caso CONSIP

La procura di Roma ha chiesto l’archiviazione per il magistrato di Napoli Henry John Woodcock e per la conduttrice televisiva Federica Sciarelli nell’indagine legata al caso CONSIP, quella che ha coinvolto anche il padre di Matteo Renzi. Woodcock e Sciarelli erano sospettati di  rivelazione di segreti d’ufficio per aver passato a un giornalista del Fatto Quotidiano alcuni atti segreti dell’indagine CONSIP quando l’indagine era stata trasferita dalla procura di Napoli a quella di Roma nel dicembre del 2016. L’ipotesi che era stata fatta dalla procura di Roma era che tramite Sciarelli, Woodcock avesse fatto arrivare al Fatto Quotidiano dei documenti nei quali si parlava di un’indagine per rivelazione di segreto nei confronti del ministro dello Sport Luca Lotti e di alcuni generali dei carabinieri.

Continua sul Post