• Mondo
  • venerdì 29 settembre 2017

Almeno 22 persone sono morte schiacciate dalla folla a Mumbai

Su un affollato ponte che collegava due stazioni ferroviarie, probabilmente a causa di un forte temporale

(INDRANIL MUKHERJEE/AFP/Getty Images)

Almeno 22 persone sono morte e altre 30 sono rimaste ferite dopo essere state schiacciate dalla folla in una stazione ferroviaria di Mumbai, in India. L’incidente è avvenuto nel sud della città, intorno alle 10.45 ora locale – in Italia erano le 7 del mattino – su un ponte pedonale che collega le stazioni di Elphinstone e di Parel, spesso molto affollato. Dalle prime ricostruzioni, sembra che a causare la ressa sia stato un forte temporale: molte persone hanno cercato di allontanarsi velocemente dalla stazione e contemporaneamente di ripararsi sotto al ponte coperto, causando un’eccessiva calca, resa ancora più violenta dalle preoccupazioni che potesse crollare per le troppe persone.  Il presidente indiano Narendra Modi ha scritto un tweet di condoglianze:

Le infrastrutture dei trasporti pubblici a Mumbai sono spesso criticate per non essere abbastanza moderne e capienti per ospitare le centinaia di migliaia di persone che le usano ogni giorno, ha spiegato la corrispondente di BBC Yogita Limaye.

Mostra commenti ( )