James Dyson, quello dell’aspirapolvere, ha detto che sta costruendo un’auto elettrica “radicalmente diversa”

L’inventore britannico James Dyson, fondatore della società Dyson e inventore dell’aspirapolvere senza sacchetto Dual Cyclone, ha detto che sta lavorando a un’auto elettrica “radicalmente diversa” da quelle in commercio finora. All’auto lavorano 400 ingegneri dal 2015: non c’è ancora un prototipo, ma è già stato costruito il motore e si stanno testando due diversi tipi di batteria, che secondo Dyson sono più efficienti di quelli delle auto elettriche per come le conosciamo. L’auto elettrica di Dyson dovrebbe essere messa in vendita nel 2020, e secondo quanto ha detto l’inventore sarà molto costosa.

Dyson inventò l’aspirapolvere Dual Cyclone tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta, sfruttando il principio della separazione della polvere nell’aria messa in rapida rotazione. L’aspirapolvere vendette tantissimo e diventò una delle più famose invenzioni nel campo degli elettrodomestici della fine del Novecento. Dyson si specializzò poi anche nella produzione di asciugatori per le mani e phon.