• Sport
  • domenica 24 settembre 2017

Le foto dal primo Ironman organizzato in Italia

La gara si è svolta ieri a Cervia con 2500 partecipanti: il vincitore della gara maschile ci ha messo poco più di 8 ore

Gli atleti impegnati nella sezione a nuoto per il primo ironman italiano, il 23 settembre a Cervia (AP Photo/Alessandro trovati)

Ieri a Cervia, in provincia di Ravenna, si è svolta la prima gara di Ironman organizzata in Italia. L’Ironman è un particolare tipo di triathlon, che si differenzia dagli altri per la lunghezza delle tre sezioni (nuoto, corsa, bicicletta). Nell’Ironman si devono percorrere 3,86 chilometri a nuoto, 180,26 chilometri in bicicletta e 42,195 chilometri di corsa. Se dette così queste distanze non vi dicono niente, fate conto che solo la gara di corsa prevede la stessa distanza che si corre durante una maratona, e che il triathlon olimpico prevede una gara di “soli” 40 chilometri.

La gara di ieri è iniziata sulla spiaggia di Cervia, dove gli atleti si sono tuffati in mare per la prima sezione. È poi proseguita sulle colline romagnole per la parte in bicicletta passando attraverso il parco naturale delle Saline. La parte finale di corsa si è svolta lungo un circuito che gli atleti hanno dovuto ripetere tre volte prima di raggiungere il traguardo sul lungomare di Cervia. La gara maschile è stata vinta dal tedesco Andreas Dreitz mentre quella femminile dalla britannica Lucy Gossaage, che hanno impiegato rispettivamente otto ore, tre minuti e 26 secondi e nove ore, sei minuti e 36 minuti per completarla. In passato erano già state organizzate gare “Ironman” in Italia, per esempio pochi mesi fa a Pescara, ma si era sempre trattato di versioni che prevedevano percorsi di distanze minori rispetto a quelle del cosiddetto “full Ironman”.

Mostra commenti ( )