• Mondo
  • giovedì 21 settembre 2017

Nella Dominica almeno 15 persone sono morte e altre 20 sono disperse a causa dell’uragano Maria

Almeno 15 persone sono morte e altre 20 sono disperse dopo il passaggio dell’uragano Maria sull’isola della Dominica, ha detto il primo ministro Roosevelt Skerrit, che ha aggiunto che è stato «un miracolo» se i morti non sono stati centinaia. La Dominica è un’isola di circa 70mila abitanti, ed è una repubblica indipendente (non va confusa con la Repubblica Dominicana) che appartiene al Commonwealth. È vicina a Guadalupa e alla Martinica: l’uragano Maria ci è passato sopra lunedì, provocando gravissimi danni agli edifici, prima di spostarsi su Porto Rico, che rimarrà senza elettricità per mesi. Anche nella Dominica ci sono gravi problemi: le telecomunicazioni sono interrotte e l’ospedale principale dell’isola è senza elettricità.

L'uragano Maria, in una foto satellitare scattata lunedì. (NASA via AP)