• Italia
  • giovedì 21 settembre 2017

Dal 2018 a Milano i mezzi più inquinanti non potranno circolare sempre

Come funzionerà il progetto "Low Emission Zone": un blocco progressivo di circolazione per alcune categorie di veicoli

Strade deserte a Milano nella prima domenica di agosto, Milano, 4 agosto 2017 (LaPresse - Claudio Furlan)

Il Corriere della Sera scrive che a fine ottobre l’assessore di Milano alla Mobilità e all’Ambiente, Marco Granelli, porterà in giunta una delibera sulla Low Emission Zone (LEZ), cioè sulla creazione di una zona a traffico limitato con divieto di accesso, circolazione e sosta per alcune categorie di veicoli (in determinati giorni/orari) e con regolamentazioni specifiche per altri (per esempio l’obbligo di sostare o seguire percorsi specifici). Concretamente la città vorrebbe bloccare progressivamente la circolazione dei mezzi per trasporto merci superiori a 12 metri (autotreni e autoarticolati) e dei veicoli più inquinanti (diesel Euro 0, 1, 2, 3 e 4). La chiusura totale è prevista nel 2024. Il progetto doveva partire già nell’ottobre di quest’anno, ma si è deciso di inserirlo in un protocollo più ampio che coinvolge anche l’Emilia-Romagna, il Piemonte e il Veneto e che ha l’obiettivo di migliorare la qualità dell’aria nel bacino padano. La prima segnaletica e le prime telecamere della LEZ, scrive sempre il Corriere, saranno posizionate all’inizio dell’anno prossimo e i primi divieti entreranno in vigore entro l’autunno.

Qui e qui si possono trovare informazioni più dettagliate del progetto (senza l’aggiornamento delle tempistiche, però). In generale, la LEZ prevede che nell’autunno del 2018 i veicoli Euro 3 diesel non potranno entrare in città dalle 8.30 alle 18.30 e nei giorni feriali invernali. I mezzi superiori ai dodici metri di lunghezza potranno entrare in città solo in orari limitati e seguendo determinati percorsi. Progressivamente verranno poi sistemate altre telecamere che controlleranno i varchi di ingresso e si aggiungeranno ulteriori divieti per i mezzi più inquinanti. Al divieto per gli Euro 4 diesel si arriverà nel 2020, durante l’inverno, dalle 8.30 alle 18.30. Nel 2021 gli Euro 3 a gasolio saranno bloccati per tutto l’anno. Stessa cosa per gli Euro 4 nel 2023.

Il Corriere ha riassunto la LEZ e la sua progressività con questa infografica:

divieti

La LEZ costerà circa 7,5 milioni di euro (più di 5 milioni provenienti da un finanziamento del Ministero dei Trasporti e 2 milioni di euro spesi dal Comune di Milano).

Mostra commenti ( )