Le prime pagine di oggi

Le accuse ai carabinieri che indagavano sul caso CONSIP, l'attentato nella metropolitana di Londra, e le regole dei 5 Stelle per il candidato premier

La vicenda CONSIP torna a occupare i titoli di apertura della maggior parte dei giornali di oggi, dopo le rivelazioni sulla deposizione al CSM del procuratore di Modena Musti che ha accusato i carabinieri che indagavano sul caso di aver manipolato le prove; ieri l’ex presidente del Consiglio Renzi è intervenuto per condannare la manovra ai suoi danni, mentre il pubblico ministero Woodcock è stato indagato per falso. La Stampa titola invece sulle ipotesi allo studio del governo per la manovra economica contenuta nella legge finanziaria per il 2018, mentre Libero e il Secolo XIX si occupano del sequestro da parte della magistratura di alcuni conti bancari della Lega, e il Tempo sostiene ci sia un accordo fra Movimento 5 Stelle e Lega per governare dopo le elezioni.