• Italia
  • domenica 10 settembre 2017

Sei persone sono morte per le forti piogge a Livorno

Ci sono torrenti esondati, strade allagate, frane e molti danni; e problemi per il maltempo anche in altre regioni

(REUTERS/Leonardo Bianchi)

Sei persone sono morte e almeno una è dispersa a causa delle forti piogge cadute nella zona di Livorno, in Toscana, che hanno fatto esondare torrenti e allagato molte strade. Quattro dei morti – due genitori, il padre di uno dei due e una loro figlia – erano in un seminterrato di via Rodocanacchi, (vicino allo stadio Armando Picchi) che, secondo il Tirreno, si è riempito d’acqua dopo l’esondazione di un torrente. Una quinta persona è morta in via della Fontanella e una sesta persona è morta nel quartiere Montenero, in via Sant’Alò. Sempre secondo Il Tirreno, c’è un disperso e una settima persona morta in un incidente stradale sulla via Emilia, ma «non è stato stabilito se la morte sia legata al maltempo».

Filippo Nogarin, il sindaco di Livorno, ha detto che nella notte sono caduti in città 250 millimetri di pioggia. Oltre a Livorno, anche altre città e località in Toscana e in altre regioni d’Italia stanno avendo problemi legati al maltempo; Livorno sembra essere la città più colpita, con i problemi più gravi.

I problemi a Livorno

A Livorno è stato sospeso il trasporto pubblico, ci sono persone senza elettricità ed è inagibile anche la stazione ferroviaria (e ci son problemi anche alle linee ferroviarie che portano fuori città). Nogarin ha detto che sono esondati dei torrenti, e che la città è stata devastata «come mai prima d’ora». Nogarin ha chiesto che sia dichiarato lo stato di calamità e ha detto a Rai News 24 che lo stato di allerta era arancione e che il livello «non era certamente quello che poteva far presagire» una situazione come quella che c’è stata. Ha anche aggiunto che «è presto per fare un bilancio sul numero delle vittime» e che «il numero purtroppo è destinato a salire». Nel pomeriggio è stato comunicato che lunedì 11 settembre resteranno chiuse le scuole di Livorno e del vicino comune di Collesalvetti.

Le forti piogge – che sono cominciate sabato sera e che sono state accompagnate da molto vento – hanno causato frane e moltissimi disagi: ci sono molte strade chiuse, così come la linea ferroviaria tra Cecina, Livorno e Pisa. Il fango ha spostato auto e portato detriti per le strade, allagando i pianterreni di molte abitazioni. I fiumi che hanno esondato sono il Rio Ardenza e il Rio Minore, ma, sempre secondo quanto scrive il Tirreno, sono straripati torrenti anche in queste zone: Stillo, Salviano, Ardenza, Collinaia e Apparizione.

I problemi nel resto della Toscana e in Liguria

Le piogge hanno causato due feriti e allagamenti anche nell’area di Pisa, dove delle auto sono rimaste bloccate nei sottopassaggi inondati, in almeno un caso richiedendo l’intervento dei soccorsi. Altre zone colpite dalle esondazioni sono quella di Pontedera e di Cecina. Non sono invece stati segnalati danni o problemi particolarmente gravi in Liguria, dove era stata dichiarato lo stato d’allerta. C’è stato solo, ha scritto Repubblica, «qualche allagamento nel Tigullio, in particolar modo a Chiavari e Rapallo, e Portofino» ma «dal punto di vista idrologico non sono segnalate variazioni significative del livello dei torrenti».

La situazione a Roma

A Roma sono invece state segnalate strade allagate e problemi dovuti a rami, cavi e tralicci caduti. È stata segnalata la chiusura di alcune stazioni della metropolitana e Repubblica parla di allagamenti in varie zone: «da via del Mare, altezza sottopasso di Acilia, ai quartieri San Paolo e Nomentano». Il Comune di Roma ha chiesto ai cittadini di limitare gli spostamenti e di evitare i parchi e le aree verdi.

Si era parlato anche di un possibile rinvio della partita di Serie A di calcio tra Lazio e Milan, che invece è stata solo spostata avanti di un’ora: avrebbe dovuto giocarsi alle 15 allo Stadio Olimpico e si è invece giocata alle 16. Già in settimana era stato deciso, sempre a causa del maltempo, il rinvio di Sampdoria-Roma: un’altra partita di Serie A che avrebbe dovuto giocarsi a Genova.

TAG:
Mostra commenti ( )