Cose da comprare se vai a vivere da solo

Oppure se avete una casa nuova: un po' di consigli non scontati

(Da "New Girl")

Abbiamo messo insieme un po’ di oggetti utili per chi è andato o deve andare a vivere in una casa nuova: magari per iniziare l’università, o magari perché le vacanze quest’estate le ha fatte solo per due giorni, al lago, a 30 chilometri da casa, in tenda, e quindi ha finalmente un po’ di soldi da parte per l’affitto. O magari già lo fa da tre mesi ma gli oggetti in casa sono soltanto un letto, un tavolo, un frigo quasi vuoto e un po’ di scatoloni con dentro poche cose.

A prescindere dai motivi, potrebbe esservi successo di dover andare a vivere da soli (o comunque con altre persone che non hanno il vostro stesso cognome), di esserci andati da poco o di conoscere qualcuno che l’ha fatto o lo sta per fare. O magari sono trent’anni che vivete da soli e vi interessa solo qualche idea per ri-arredare un po’ casa: va bene uguale. Qui avanti ci sono un po’ di oggetti di vario tipo: alcuni sono superflui, ma molto belli. I primi oggetti sono divisi per stanze: lo sappiamo che magari vivete in un monolocale, ma è una divisione che torna comoda.

(disclaimer: su alcuni dei siti linkati il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni del prezzo, ma potete anche cercarli su Google)

La cucina, per cominciare

Va bene che c’è JustEat (e tutte le altre società che fanno la stessa cosa), ma ogni tanto toccherà cucinare. Tralasciando pentole, posate e scolapasta, potrebbe interessarvi questa bilancia che oltre a pesare il cibo vi dà anche un po’ di informazioni a riguardo o, sempre per restare su cose tecnologiche, un forno a microonde: una di quelle cose della cui importanza ti rendi conto proprio quando smetti di averlo. Il più venduto su Amazon è questo (e costa 54 euro); quello meglio recensito è un altro che costa quattro volte di più. Le tovagliette americane sapete cosa sono? Se no, male: sono le tovagliette per una sola persona che si usano di solito per la colazione e possono essere fatte di rafia, tessuto, sughero e pure bambù. Sono comode e fanno anche la loro bella figura (così come dei sottobicchieri, magari in ardesia).

Se poi vi serve per seguire le ricette mentre cucinate, un appoggia-tablet da cucina (che va bene anche per guardare pigramente la serie tv del momento mentre mangiate il cibo portato da Deliveroo). Poi: aggeggio per fare gli spaghetti di verdure (8 euro), macchina per fare le crêpe (30 euro), tostapane Smeg (160 euro, ma comunque meno di un frigorifero). Ricordatevi anche l’apriscatole, lo spremiagrumi, i calici per il vino rosso, un calendario, una lavagnetta per sgridare il coinquilino che lascia i piatti sporchi. Evitate però di comprare questo spremifrutta. La sveglia che fa il caffè – o la macchina da caffè che fa da sveglia – invece ce l’abbiamo già tutti, giusto? A proposito di macchine per il caffè, ce ne sono di molto strane e molto belle.

Bagno

Un accappatoio è essenziale, magari quello di Tyler Durden in Fight Club. È superfluo ma molto comodo anche uno speaker bluetooth per doccia. Ce ne sono tanti: da 10 euro ma anche da 40 (con le luci colorate). Il sapone di Marsiglia, quello vero. A proposito di luci colorate: quella, con sensore di movimento, per il water. A proposito di water, gli spray profumati di Poo-Pourri: se vi fa ridere il nome.

Camera da letto

Lenzuola, cuscini, un materasso comodo “che alla fine ci passo sopra almeno un terzo delle mie giornate” e tutti gli accessori collegati. Un letto, magari per gli amici che si fermano per una notte. Ma va bene anche un futon, o un materassino gonfiabile. Va be’, c’è il divano, sempre meglio di niente. Questa lampada svuotatasche (nel senso che ha spazio per appoggiarci le chiavi, l’accendino, eccetera) è comodissima e ha pure le prese per caricare cose con cavo USB. Questa torna invece utile se non avete una poltrona. Se vi sentite invece in colpa per l’amico sul divano, questo è un materasso pieghevole di Muji. Se il tablet non lo usate solo in cucina, questo aggeggio è pensato per farvelo comodamente guardare quando siete a letto: 39 euro. Se la sveglia che fa anche il caffè “bella ma anche no”, qui ci sono un po’ di sveglie stranissime. Questa lampada da parete, invece, si spegne quando ci appoggiate sopra il libro che stavate leggendo.

lampada

Sala

Facendo finta, come dicevamo prima, che non sia quell’angolo di letto da cui lavorate al computer, guardate le serie tv e giocate alla PlayStation. Un tavolino da divano piccolo e essenziale, ma che fa tutto quello che deve fare un tavolino da divano. Un divano con punching bag integrato (quello a cui potete tirare calci e pugni). Un ventilatore da scrivania, che si attacca al computer e che ok, non vi farà venire i brividi di freddo, ma qualcosa fa. Se avete una sala e se avete un tavolino in sala, è anche il caso di pensare a un buon coffee table book, uno di quei libroni – magari di fotografie – da lasciar lì, per far bella figura. Sugli abbonamenti a riviste, siti per guardare cose in streaming e siti per ascoltare cose in streaming, fate voi. Per lo svago scegliete voi: scacchi, ping pong improvvisato sul tavolo della cucina, beer pong improvvisato sul tavolo della cucina e poi, a seconda di spazio e budget, si va a salire: biliardino, biliardo, flipper, scarabeo gigante da parete.

scarabeo

Cose per tutte le stanze

Va bene: lo scarabeo gigante e la sveglia che fa il caffè. Ma ricordatevi anche: un kit per il pronto soccorso, un kit per i lavoretti di casa (che anche se non siete capaci prima o poi vi toccherà), un tappetino con una scritta divertente da mettere fuori dalla porta, un appendiabiti, un acchiappamosche, un mocio Mopnado da oltre 80 euro, un campanello che vi chiama sul cellulare, un telecomando per accendere e spegnere le prese (e i dispositivi collegati) e le pantofole per pulire il pavimento camminando per casa. Non abbiamo parlato di piantine, piante grasse e piante aromatiche. È sempre una buona idea averne un po’: in base a spazio, luce e caldo della casa e pigrizia, tempo e competenze di chi in quella casa ci vive, regolatevi voi. Oppure comprate un aero-giardino.

Come nelle serie tv

La poltrona da scrivania di Sheldon Cooper, che costa giusto 700 euro. La poltrona usata da Dev in Master of None: 900 euro. Forse meglio la cornice di Friends. Se avete qualche coinquilino, per rientrare dalle eventuali spese di casa, potrebbe essere una buona idea rubare alla serie tv New Girl l’interessante concetto di douchebag jar. È facile: prendete un barattolo e decidete che ogni volta che qualcuno dice qualcosa di particolarmente stupido o insensato, ci deve mettere dei soldi per penitenza.

Mostra commenti ( )