• Mondo
  • martedì 5 settembre 2017

Trump ha cancellato il programma di Obama a favore degli immigrati irregolari arrivati negli Stati Uniti da bambini

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha deciso di mettere fine a un importante programma dell’amministrazione Obama sull’immigrazione, il DACA (da “Deferred Action for Childhood Arrivals”), quello per cui gli immigrati irregolari arrivati negli Stati Uniti da bambini, seguendo i propri genitori, sono stati immuni dalle espulsioni e hanno avuto la possibilità di ottenere permessi di lavoro. Trump ha chiesto al Congresso di rimpiazzare il programma con una nuova legge prima della sua fine ufficiale, il 5 marzo 2018. La Casa Bianca ha annunciato che il governo non accetterà più le richieste di protezione sotto il DACA, ma che per il momento non ci saranno ripercussioni per gli attuali 800mila beneficiari del programma.

Trump ha annunciato la sua decisione su Twitter, poi il procuratore generale degli Stati Uniti Jeff Sessions ha parlato in modo più chiaro della decisione.

Il Procuratore Generale degli Stati Uniti Jeff Sessions durante l'annuncio sul DACA a Washington, il 5 settembre 2017 (AP Photo/Susan Walsh)