• Cultura
  • martedì 5 settembre 2017

Le serie tv che ricominciano in autunno

Soltanto quelle di cui abbiamo già visto almeno una stagione, e a cui già siamo affezionati: da qui a ottobre

A voler trovare un motivo per essere contenti della fine dell’estate – magari non vi serve realmente e siete già felici di vostro, ma facciamo finta che – c’è il fatto che inizia un gran periodo per le serie tv: ne cominciano di nuove, e ricominciano quelle a cui già ci eravamo affezionati. Quello del 2017 sarà un buon autunno, in questo senso: Narcos è già uscita su Netflix, e tanti guardano a quando usciranno The Walking Dead Stranger Things. Ma in mezzo ai drama ad alto budget riprendono anche comedy che sono piaciute molto negli anni scorsi, più o meno conosciute. Una delle più attese per esempio è una serie di animazione, ma ce ne sono molte che forse vorrete recuperare in tempo per l’inizio della nuova stagione. Abbiamo raccolto alcune delle migliori, di qui a ottobre, tra quelle di cui abbiamo già visto almeno una stagione.

Narcos
1 settembre – terza stagione

La terza stagione della serie di Netflix sul narcotrafficante colombiano Pablo Escobar non parla di Pablo Escobar, come probabilmente sapete (se non sapete: SPOILER!), visto che il suo personaggio è morto alla fine della seconda stagione, così come il vero criminale a cui la serie è ispirata morì nel 1993. La serie ora si concentra sul cartello di Cali, l’organizzazione criminale che ruotava intorno all’omonima città colombiana. Se il vostro dubbio principale è “come fa a essere bello ora che non c’è più Escobar”, molti critici dicono di non preoccuparvi: Dan Fienberg ha scritto su Hollywood Reporter che, dopo i sei episodi della terza stagione che ha fatto in tempo a vedere, era «molto più preso che in qualsiasi altro punto delle prime due stagioni» e che è una di quelle stagioni che ci mettono un paio di episodi a carburare ma poi vanno forte. Se comunque avete nostalgia di Escobar, potere leggere qui quello che c’è di diverso tra la storia vera e quella raccontata nella serie.

Bojack Horseman
8 settembre – quarta stagione

È una delle serie di animazione più apprezzate e celebrate degli ultimi anni: il protagonista, doppiato da Will Arnett nella versione originale – è un cavallo antropomorfo che vive in un mondo popolato da umani e da animali antropomorfi. Negli anni Novanta è stato un famoso attore di sitcom, caduto poi in disgrazia: la storia, ambientata ai giorni nostri, racconta i suoi tentativi di tornare a lavorare a Hollywood, ma soprattutto i suoi problemi affettivi, di depressione e di alcolismo, con una delicatezza e una profondità raggiunti da poche altre serie. Tra gli altri doppiatori ci sono Alison Brie e Aaron Paul. Un suo episodio, quello della terza stagione ambientato sott’acqua, è finito in cima alla lista di Variety dei migliori episodi di serie tv del 2016, e anche in quella dello Hollywood Reporter.

Top of the Lake
10 settembre – seconda stagione

Top of the Lake è una delle miniserie poliziesche che sono piaciute di più, recentemente. In molti l’hanno paragonata a Twin Peaks, e la prima stagione, andata in onda nel 2013, raccontava della sparizione di una ragazza dodicenne incinta da un paese della Nuova Zelanda. La seconda stagione, ambientata quattro anni dopo, racconta invece del misterioso omicidio di una ragazza asiatica a Sydney. La protagonista è sempre Elisabeth Moss, quella di Mad Men. In Italia la prima stagione era stata trasmessa da Sky Atlantic, ma non c’è ancora una data di uscita per la seconda.

Broad City
13 settembre – quarta stagione

È la serie di Ilana Glazer e Abbi Jacobson, che iniziarono caricando brevi video su YouTube e poi vennero scoperte da Amy Poeheler. È una comedy molto divertente, una variazione più realistica e cinica del solito sulla trama ragazze-ventenni-che-vivono-a-New-York. Tra gli attori protagonisti c’è anche il comico Hannibal Buress, ma dentro ci sono finiti anche Hillary Clinton e il giocatore di basket Blake Griffin, per dirne due. In Italia non la trasmette nessuno.

Better Things
14 settembre – seconda stagione

È la serie creata e interpretata da Pamela Adlon, cioè la Pamela di Louie, la famosa serie del comico Louis CK, che è co-creatore e co–sceneggiatore di Better Things. FX: è uscita lo scorso autunno e il prossimo settembre comincerà la seconda stagione. La storia è simile a Louie, solo che al posto di un padre single di due bambine c’è una madre single di tre figlie. In Italia non l’ha trasmessa nessuno.

Gotham
21 settembre – quarta stagione

È una di quelle serie di cui i critici e i principali siti di cinema parlano poco, ma che è comunque vista da un sacco di gente. E siamo arrivati alla quarta stagione: è una specie di prequel della saga di Batman, che racconta le origini dei personaggi del suo universo, incentrandosi sul commissario Jim Gordon. Ma ci sono anche Bruce Wayne, il Pinguino, eccetera. In Italia la trasmette Premium Action, ma c’è anche su Netflix.

Transparent
22 settembre – quarta stagione

È stata una delle prime serie prodotte da Amazon, e ha ricevuto moltissime critiche positive: racconta la storia di Mort, un professore universitario di Scienze Politiche interpretato da Jeffrey Tambor (quello di Arrested Development, fra mille altre cose) che dopo aver divorziato ad essere andato in pensione annuncia alla sua famiglia che si identifica come donna. All’inizio la serie racconta soprattutto la sua scelta e i suoi problemi, ma man mano diventano sempre più importanti le storie degli altri membri della sua famiglia. In Italia la trasmette Sky Atlantic.

The Big Bang Theory
25 settembre – undicesima stagione

La comedy di maggiore successo degli anni Dieci, con protagonisti quattro ricercatori di Pasadena e le rispettive fidanzate e mogli, è stata rinnovata per un’ennesima stagione. In più lo stesso giorno comincerà, sempre su CBS, Young Sheldon, uno spinoff sull’infanzia di Sheldon Cooper.

This is Us
26 settembre – seconda stagione

È stata una delle serie di cui si è parlato di più l’anno scorso, e i protagonisti sono tre fratelli: due gemelli, e uno adottato dai genitori quando il terzo gemello morì durante il parto. La serie racconta le loro vite, e quelle dei loro genitori, in diversi periodi temporali. In Italia la trasmette Fox Life.

Modern Family
27 settembre – nona stagione

È un’altra comedy con un enorme pubblico, una specie di finto documentario sulla vita di una grande famiglia, piena di personaggi insoliti e molto diversi tra loro. In Italia va in onda su Fox, mentre su Netflix sono disponibili le prime sette stagioni.

Designated Survivor
27 settembre – seconda stagione

Il protagonista è Kiefer Sutherland e la serie è basata su una bizzarra consuetudine della politica americana: durante il discorso sullo Stato dell’Unione del presidente degli Stati Uniti, a cui assistono tutti i parlamentari, i ministri e i giudici della Corte Suprema, un membro del governo viene portato in un luogo sicuro, per guidare il paese nel caso in cui il Congresso venisse attaccato, e tutti gli altri morissero. Che è quello che succede in Designated Survivor, in cui il sopravvissuto è proprio Sutherland, cioè il segretario della Casa e dello Sviluppo Urbano. Esce, un episodio a settimana, su Netflix.

Grey’s Anatomy
28 settembre – quattordicesima stagione

Una delle più riuscite e longeve serie di tipo ospedaliero, ambientata a Seattle e sceneggiata da Shonda Rhimes, una delle personalità più rispettate e influenti di Hollywood. In Italia la trasmette Fox Life.

The Last Man On Earth
1 ottobre – quarta stagione

Curb Your Enthusiasm
1 ottobre – nona stagione

Fu una storica serie comedy di Larry David, famoso comico e attore che sceneggiò e produsse Seinfeld. Il protagonista è proprio David, che interpreta una versione romanzata di se stesso: è una di quelle serie comiche diventate di culto, e HBO ha deciso di farne una nuova stagione, sei anni dopo l’ultima.

Scandal
5 ottobre – settima stagione

È la nuova stagione dell’altra famosa serie creata da Shonda Rhimes, che racconta la storia di Olivia Pope, un’ex assistente del presidente degli Stati Uniti che ha un’agenzia che si occupa in sostanza di risolvere i guai dei politici americani. È basata in parte sulla vera storia di Judy Smith, che faceva il davvero lavoro di Pope durante l’amministrazione di George W. Bush e che collabora alla serie. In Italia va in onda su Fox Life.

Mr. Robot
11 ottobre – terza stagione

Quella sull’hacker, in breve, anche se in realtà è molto di più: ci sono in mezzo rivoluzioni anti-capitaliste, multinazionali malvagie, droghe, schizofrenia, doppie identità, eccetera. L’ha prodotta USA Network e il protagonista è Rami Malek: la seconda stagione è piaciuta più della prima, e ci sono parecchie aspettative sulla terza. In Italia va in onda su Mediaset Premium.

The Walking Dead
22 ottobre – ottava stagione

La nuova stagione della serie tv sugli zombie, tra le più seguite in assoluto degli ultimi dieci anni, è particolarmente attesa per via di una scena del trailer, trasmesso per la prima volta durante il Comic Con di San Diego. Si vede Rick, il personaggio principale, in un letto di ospedale, e nessuno ha capito perché: com’era prevedibile ci sono state moltissime teorie dei fan, le più diffuse delle quali parlano di un sogno del protagonista. In Italia la trasmette Fox.


Stranger Things
27 ottobre – seconda stagione

È forse la più attesa di questa lista, visto che è stata probabilmente LA nuova serie tv del 2016. Ora Will è tornato tra i vivi, ma dall’ultimo episodio della prima stagione si era capito che qualcosa non andava. Sappiamo che Eleven è scappata, che ci sarà molta ambientazione Halloween, e un mostro molto più grande di quello di prima, che già era sufficientemente spaventoso.

Mostra commenti ( )