• Sport
  • sabato 2 settembre 2017

Spagna-Italia è finita 3-0

Per qualificarsi ai Mondiali in Russia bisognerà passare con ogni probabilità dagli spareggi

(GABRIEL BOUYS/AFP/Getty Images)

L’Italia è stata sconfitta 3-0 dalla Spagna nella partita di ritorno del gruppo G delle qualificazioni UEFA ai Mondiali del 2018 giocata questa sera al Santiago Bernabeu di Madrid. Era un incontro decisivo per la qualificazione diretta alla fase finale dei Mondiali: vincendo stasera, infatti, la Spagna si trova in testa al gruppo G con un vantaggio di tre punti sull’Italia quando mancano tre partite al termine delle qualificazioni, che entrambe giocheranno contro squadre nettamente inferiori. Con ogni probabilità il distacco fra le due nazionali resterà invariato e l’Italia dovrà passare quindi dagli spareggi contro le seconde classificate degli altri gironi per ottenere la qualificazione ai Mondiali.

Al Bernabeu di Madrid la Spagna, scesa in campo con la sua formazione titolare e con Marco Asensio al posto di Alvaro Morata, si è portata in vantaggio nel corso del primo tempo grazie a due gol di Isco, trequartista del Real Madrid: il primo gol su calcio di punizione e il secondo con un tiro dal limite dell’area di rigore calciato con precisione a fil di palo, imprendibile per Buffon. L’Italia, schierata da Ventura con il 4-2-4, per lunghi tratti di partita ha subito la pressione della Spagna senza riuscire a reagire: l’unica occasione del primo tempo l’ha avuta con un colpo di testa di Belotti parato da De Gea. Nel secondo tempo i ritmi sono calati, esaltando così il palleggio della Spagna ed evidenziando l’affanno dell’Italia. Il terzo gol della partita è stato segnato da Alvaro Morata al termine di una rapida ripartenza della Spagna. Nel finale l’Italia ha rischiato di subire almeno un altro gol.

La Nazionale giocherà martedì sera contro Israele la terzultima partita di qualificazione ai Mondiali; la Spagna giocherà invece contro il Liechtenstein.

Mostra commenti ( )