Mel Ferrer, marito di

È stato attore, regista e produttore, ma ce lo ricordiamo soprattutto per gli anni che ha passato insieme ad Audrey Hepburn

Mel Ferrer e Audrey Hepburn arrivati all'aeroporto di Parigi da Londra, 21 febbraio 1955. Lei disse a fotografi e giornalisti «Siamo ancora in luna di miele»: erano sposati cinque mesi (AP Photo)

Mel Ferrer – nato il 25 agosto di cento anni fa e morto nel 2002 – è stato attore, produttore e regista. È famoso soprattutto come attore, anche se, parlando di quando doveva recitare, disse: «Mi congelo e prendo paura quando sto per recitare. Preferisco di gran lunga stare seduto in disparte e cercare di tirare fuori il meglio dagli altri». Fatto sta che alla fine recitò in circa 80 film, ne diresse una decina e ne produsse altri. La cosa per cui Mel Ferrer è forse più noto – al punto che un paio di sue foto potreste averle già viste, magari senza sapere che fosse lui – è però il suo matrimonio con Audrey Hepburn. Li fece conoscere a una festa, nel 1954, Gregory Peck; lui la invitò a recitare con lui a Broadway, lei andò e dopo pochi mesi si sposarono. Ebbero un figlio, Sean, nel 1960 e nel 1968 divorziarono.

Ferrer era nato nel New Jersey, figlio di un medico cubano e di una donna di origini irlandesi la cui famiglia che aveva fatto i soldi grazie al commercio di caffé. Smise di studiare per scrivere in un giornale e poi scrisse un libro per bambini. Finì però a fare il ballerino, e poi l’attore, a Broadway, dove ci sono tutti i teatri più importanti di New York. Recitò nel suo primo film nel 1949 e nonostante il successo che sarebbe arrivato poco dopo continuò a interessarsi di teatro. I suoi film più noti sono Lili – una commedia musicale del 1953, in cui interpreta un burattinaio – e, nel 1956, Guerra e pace: lui è il principe Andrej, Audrey Hepburn è Nataša Rostova.

Ferrer fu anche Re Artù in I cavalieri della tavola rotonda, il cattivo (il Marchese De Maynes) in Scaramouche e un cowboy in Rancho Notorious: di Fritz Lang, con Marlene Dietrich.

Il miglior film prodotto da Ferrer fu invece Gli occhi della notte, in cui Hepburn è una donna cieca nella cui casa entrano dei ladri. Quel film uscì nel 1967 e fu girato poco prima che Hepburn e Ferrer divorziassero.

La relazione tra Ferrer e Hepburn fu molto discussa, principalmente perché lui aveva 13 anni più di lei. Qualcuno lo paragonò addirittura a Svengali, il protagonista di una storia dell’Ottocento (poi diventata un famoso film degli anni Trenta) che ipnotizza una giovane ragazza e, anche grazie all’ipnosi, la fa innamorare di lui e la rende una bravissima cantante.

Girarono voci sul fatto che Ferrer controllasse troppo la vita di Hepburn, altre secondo le quali grazie a lui lei riuscì ad avere ruoli migliori e paghe molto più alte; altre ancora secondo le quali la loro era semplicemente una bella storia d’amore. L’attore William Holden disse: «Audrey lascia credere a Mel che lui abbia un’influenza su di lei».

Mostra commenti ( )