Come vedere l’eclissi solare totale in streaming, anche su Facebook e Youtube

Che è l'unico modo per seguirla, se non siete negli Stati Uniti: le informazioni e i link utili (inizierà dopo le 18 ora italiana)

(Jeff J Mitchell/Getty Images)

Oggi ci sarà l’eclissi solare totale di cui probabilmente avete sentito parlare molto, solo che non sarà visibile in Italia. L’eclissi sarà infatti visibile lungo una linea che attraverserà obliquamente gli Stati Uniti, da Oregon, Idaho e Montana a ovest, fino a North Carolina, South Carolina e Georgia a est. C’è un’eclissi solare quando la Luna passa davanti al Sole, oscurando quindi il cielo per alcuni minuti; si definisce “eclissi solare totale” il momento in cui la Luna copre interamente il Sole. Il fenomeno durerà circa un’ora e mezza, ma l’eclissi solare totale durerà giusto un paio di minuti.

Le eclissi di sole, le basi

Le eclissi solari totali capitano circa una volta ogni anno e mezzo, ma spesso sono in posti in cui è impossibile o molto difficile osservarle. Inoltre è difficile vedere le eclissi lunari perché la Luna è relativamente piccola, e quindi è relativamente piccola anche la sua ombra. Ogni singolo punto sulla Terra viene coperto dall’ombra della Luna durante un’eclissi solare totale circa ogni 375 anni. L’ultima eclissi solare totale visibile negli Stati Uniti fu nel 1979, l’ultima visibile dalla costa orientale a quella occidentale come quella di quest’anno fu nel 1918, per questo da mesi i giornali americani ne stanno parlando. L’ultima eclissi solare totale che invece si è vista in Europa c’è stata due anni fa, ma in Italia l’abbiamo potuta vedere solo parziale. Le prossime eclissi solari totali saranno nel 2024 negli Stati Uniti e il 12 agosto 2026 in Europa: la si potrà vedere (con un oscuramento del sole al 95 per cento) anche dall’Italia, ma fore è presto per iniziare a prendere ferie.

Questa eclissi solare

L’eclissi solare totale di oggi sarà visibile dalla costa ovest a quella est, lungo una linea obliqua. Gli stati in cui sarà osservata sono: Montana, Idaho, Oregon, Wyoming, Nebraska, Iowa, Kansas, Missouri, Illinois, Kentucky, Tennessee, North Carolina, South Carolina e Georgia. Le città più grandi in cui si vedrà sono: Salem in Oregon, Boise in Idaho, Casper in Wyoming, Omaha in Nebraska, Kansas City tra Kansas e Missouri, St. Louis in Missouri, Nashville in Tennessee, Athens in Georgia e Charleston in South Carolina. L’eclissi inizierà alle 9.05 del mattino nel fuso orario del Pacifico a Lincoln Beach, in Oregon; questo stesso posto sarà quello in cui si potrà vedere per primo l’eclissi totale, dalle 10.16. L’eclissi totale finirà vicino a Charleston, alle 14.48 ora locale.

È stato calcolato che nella fascia interessata dall’eclissi (alta circa 112 chilometri) vivono circa 12 milioni di persone, ma molte altre raggiungeranno quell’area per non perdersela. Con conseguenti possibili problemi di traffico e grandi incassi per gli albergatori di quelle zone. Si stima che nelle aree di Stati Uniti in cui si vedrà l’eclissi ci saranno circa il doppio delle persone che ci sono di solito.

Gli orari dall’Italia

Per quanto riguarda l’Italia, il fenomeno dell’eclissi inizierà poco dopo le 18, ma per vedere i pochi minuti di eclissi solare totale bisognerà aspettare le 19.15 circa.

L’eclissi di sole in streaming

La cosa buona, per cominciare, è che non serve nessuna di quelle precauzioni da adottare nel caso in cui si guardi un’eclissi dal vivo. Le uniche cose che servono sono il tempo e una buona connessione. Le opzioni, poi, sono molte:

  • la NASA seguirà, e spiegherà, tutto l’evento in streaming. Il sito da cui partire è questo, ma si può anche andare su FacebookPeriscopeTwitchUStream e YouTube.
  • L’Eclipse Ballooning Project – un progetto collaborativo a cui partecipano università e scienziati (anche della NASA) – seguirà l’eclissi attraverso 57 telecamere messe su alcuni palloni sonda (dei particolari tipi di pallone aerostatico) per osservare l’eclissi dall’alto. Il sito di riferimento per il progetto è questo, ma le immagini saranno trasmesse dalla NASA.
  • Sul sito dell’Exploratorium, il famoso museo di San Francisco.
  • Slooh, un servizio che mette insieme molti telescopi del mondo, farà una diretta streaming da un telescopio di Stanley, in Idaho.
  • Sul sito dell CNN, oltre che su molti altri canali televisivi (e siti di canali televisivi) statunitensi e non.
  • Sulla pagina Facebook di Science Channel.

Le app per seguire l’eclissi in diretta, da smartphone e tablet

  • Quella della NASA,, gratuita e disponibile per iPhone e Android
  • “Total Solar Eclipse”, quella dell’Exploratorium
  • Uno dei migliori posti per trovare informazioni e curiosità sull’eclisse è invece “Smithsonian Eclipse 2017 app

Mostra commenti ( )