• Mondo
  • domenica 20 agosto 2017

Il bambino australiano di 7 anni Julian Cadman è tra i morti dell’attentato di Barcellona

Non si avevano sue notizie ufficiali da giovedì, e ieri i giornali spagnoli avevano scritto che era vivo

Julian Cadman, il bambino australiano di 7 anni di cui non si avevano notizie da giovedì, è una delle 13 persone morte nell’attentato sulla Rambla di Barcellona. Lo hanno confermato la sua famiglia e la polizia catalana. Il bilancio dei morti (13 a Barcellona, 1 a Cambrils) non è stato cambiato, quindi Cadman era stato conteggiato fin dall’inizio tra le persone morte nell’attentato, nonostante soltanto ieri i giornali spagnoli, citando proprie fonti, avessero scritto che era stato rintracciato e che era vivo.

Negli scorsi giorni si era parlato molto di Cadman, che giovedì pomeriggio si trovava sulla Rambla con la madre, rimasta a sua volta ferita e da cui era stato separato durante i soccorsi. Dopo che i principali spagnoli avevano scritto che era vivo, la polizia aveva negato di avere dato informazioni ufficiali al riguardo, perché la priorità era informare le famiglie. BBC News scrive che i famigliari di Cadman hanno detto che porteranno «il suo sorriso e la sua memoria nei nostri cuori».

Julian Cadman in una fotografia diffusa dai suoi parenti