Nel secondo trimestre 2017 la crescita del PIL italiano è andata meglio del previsto, ma rimane tra le più basse in Europa

Secondo le stime preliminari dell’ISTAT, il PIL dell’Italia nel secondo trimestre è cresciuto dello 0,4 per cento rispetto al trimestre precedente e dell’1,5 per cento rispetto al secondo trimestre del 2016, un aumento superiore a quello stimato in precedenza. Se l’economia italiana continuasse a crescere a questo ritmo, nel 2017 il PIL italiano crescerà complessivamente dell’1,5 per cento, cioè molto meglio del circa 1 per cento che veniva stimato l’anno scorso.

Per quanto migliore delle aspettative, la crescita italiana rimane tra le più basse d’Europa. Secondo Eurostat, nel secondo trimestre del 2017 la crescita media nell’Unione Europea è stata dello 0,6 per cento, cioè lo 0,2 per cento in più rispetto all’Italia. Il tasso di crescita annualizzato è del 2,2 per cento per l’Eurozona e del 2,3 per i paesi che non hanno l’euro. Anche gli Stati Uniti sono cresciuti dello 0,6 per cento nell’ultimo trimestre.

(Julian Stratenschulte/picture-alliance/dpa/AP Images)