• Video
  • mercoledì 16 agosto 2017

La ribellione di Robert Baratheon, spiegata bene

Chi ha visto tutte le sette stagioni della serie tv Game of Thrones ha sentito più volte parlare della ribellione di Robert Baratheon, la rivolta che portò subbuglio in tutti i sette regni di Westeros, segnò la fine della dominazione dei Targaryen e mise le basi per molte delle cose che vediamo succedere nella serie.
La ribellione di Robert non è mai stata rappresentata nella serie ma un nuovo video del canale BazBattles racconta molto bene ai fan della serie il momento più decisivo della rivolta: la Battaglia del Tridente.
Il canale BazBattles si è finora dedicato alla spiegazione dettagliata in video di vere battaglie, storicamente avvenute.
Lo stesso approccio filologico e preciso è stato usato per raccontare l’immaginaria ribellione di Robert, con un video che affronta alcuni degli aspetti meno conosciuti della serie.
Si occupa per esempio dell’iniziale amicizia di Tywin Lannister e Aerys Targaryen (padre di Daenerys), spiegando come andò che Aerys perse la sua sanità mentale cedendo all’invidia e alla paranoia, e divantando “Il Re Folle”.
Il video, che si basa su quello che viene detto nei libri e nella serie, racconta anche alcuni momenti che sembrano meno centrali, come l’arrivo ritardato dell’esercito dei Frey.
Il video spiega come si arrivò alla Battaglia del Tridente, dove Robert Baratheon condusse le sue armate contro l’esercito del principe Rhaegar (che potrebbe essere padre di Jon Snow, secondo l’ormai piuttosto solida teoria R + L = J). La vittoria di Robert portò al tradimento di Tywin e al momento in cui Jaime Lannister diventò lo Sterminatore di Re.
Il video è in inglese con i sottotitoli in inglese, ed è lungo, ma molto ben fatto; anche se è nuovo, viste le recenti grandi rivelazioni, c’è un dettaglio su cui non è perfettamente aggiornato.