• Cultura
  • mercoledì 16 agosto 2017

Foto dal Fringe Festival, che compie 70 anni

Iniziò come risposta a un altro festival più tradizionale: negli anni è diventato uno degli eventi più attesi per attori, comici e artisti di strada

Una donna vestita da clown, fotografata il 7 agosto sul Royal Mile di Edimburgo (Jeff J Mitchell/Getty Images)

Quando nel 1947 nacque ufficialmente il Festival Internazionale di Edimburgo, un festival di teatro tradizionale, otto compagnie giudicate non all’altezza vennero scartate. Decisero quindi di organizzarsi in modo indipendente, proponendo il loro teatro alternativo in contesti meno formali rispetto a quelli del festival ufficiale: queste iniziative marginali vennero notate e apprezzate ed è così che nacque il Fringe Festival di Edimburgo, diventato ormai ben più famoso dell’altro festival (fringe in inglese vuol dire bordo, frangia, margine).
L’edizione di quest’anno è la 70esima: è iniziata il 4 agosto, terminerà il 28 e nell’arco di questi ventiquattro giorni verranno messi in scena più di 2000 spettacoli e 30 mila performance, la maggior parte delle quali si svolgeranno sul Royal Mile, un insieme di strade della città vecchia che collega il Castello di Edimburgo all’Holyrood Palace.

Mostra commenti ( )