Air Berlin ha dichiarato bancarotta

La seconda compagnia tedesca per importanza è in crisi da anni e ha chiuso il 2016 con perdite di 782 milioni: per ora gli aerei continueranno a volare grazie a un prestito del governo

Air Berlin, la seconda compagnia tedesca per importanza, ha dichiarato bancarotta dopo che il suo principale azionista Etihad ha detto che non avrebbe fornito altri capitali alla società. Air Berlin è in crisi da almeno 10 anni, ha chiuso il 2016 con perdite per 782 milioni di euro e negli ultimi mesi del 2017 ha perso circa un quarto dei passeggeri rispetto a un anno prima. Per il momento gli aerei di Air Berlin continueranno a volare grazie a un prestito ponte di 150 milioni di euro del governo tedesco, mentre si cerca un nuovo acquirente per la società. La ministra dell’economia tedesca Brigitte Zypries ha detto che grazie al prestito i voli dovrebbero poter continuare per almeno tre mesi.

(ODD ANDERSEN/AFP/Getty Images)