• Media
  • lunedì 7 agosto 2017

Il Sole 24 Ore ha concordato 700.000 euro con l’ex direttore Roberto Napoletano come “incentivazione all’esodo”

Con un breve comunicato diffuso oggi, il Sole 24 Ore ha detto di aver dato 700.000 euro lordi all’ex direttore Roberto Napoletano come “incentivazione all’esodo”: indicando la cifra come l’equivalente di 8 mensilità (quindi una mensilità corrisponderebbe a circa 87mila euro). Napoletano, la cui risoluzione consensuale del contratto era stata comunicata la settimana scorsa, si era “autosospeso” lo scorso marzo in seguito alle accuse sulle sue responsabilità nell’amministrazione del giornale e nella circolazione di cifre inesatte sulla sua diffusione.

Milano, 7 agosto 2017 – Il Sole 24 Ore S.p.A., su richiesta di CONSOB e ad integrazione di quanto comunicato in data 3 Agosto 2017, precisa che si è pervenuti alla risoluzione consensuale del rapporto di lavoro con l’ex Direttore Roberto Napoletano, in prossimità della scadenza del periodo di 6 mesi di aspettativa non retribuita concesso al predetto, mediante il corrispettivo di euro 700.000 lordi a titolo di incentivazione all’esodo, pari al costo azienda di circa 8 mensilità.

Roberto Napoletano alla prima della Scala, dicembre 2016 (Lapresse - Omar Abd el Naser)