• Italia
  • venerdì 4 agosto 2017

Anche voi a Roma ad agosto?

Concerti, cinema all'aperto e visite ai siti archeologici di notte, oltre alle occasioni di visitare tutti quei posti dove di solito c'è troppa gente

Il Colosseo a Roma, nell'agosto 2007 (ANSA/ETTORE FERRARI)

Oltre ad andare al mare (o in piscina), chi abita a Roma e ci resta tutto agosto può approfittarne per fare il turista e scoprire uno di quei posti della propria città che non conosce, visto che Roma è grandissima e ce ne sono di sicuro. Oppure può scegliere di uscire solo la sera: ci sono moltissime occasioni per andare al cinema all’aperto o visitare siti archeologici normalmente chiusi dopo il tramonto. In ogni caso, non buttatevi giù perché vi sembra che la città si sia svuotata: non fa così caldo e potrebbe essere peggio, per esempio potreste essere a Milano.

I cinema all’aperto

Una delle cose più belle che si possano fare d’estate in città è andare al cinema senza il cinema intorno. A Roma sono state organizzate numerose serate di cinema all’aperto a luglio: questo mese ci sono molte meno proiezioni in programma, ma comunque ce ne sono. Il posto più suggestivo in cui potete andare al cinema all’aperto è l’isola Tiberina, dove da anni viene organizzato il festival L’Isola del Cinema. Ogni sera vengono proiettati tre o più film e il programma fino al 15 agosto lo trovate qui.

In teoria anche a Villa Lazzaroni, nel quartiere Appio-Latino, sarebbero in programma una serie di proiezioni fino al 3 settembre, ma spesso i film non iniziano in orario o non vengono proiettati affatto: quindi andateci a vostro rischio e pericolo.

Un’iniziativa più affidabile è quella della Casa del Cinema, che organizza proiezioni nella teatro all’aperto di fianco alla sua sede, nel parco di Villa Borghese. Qui trovate il programma completo che mette insieme sei rassegne, tra cui una dedicata al regista Paolo Virzì (in onore del quale tutti i mercoledì del mese agli spettatori viene offerto un brindisi), una dedicata a film sul mare e una ai film prodotti da Lucky Red.

Un’altra certezza è il Cinema Nuovo Sacher, fondato da Nanni Moretti: qui c’è la programmazione di agosto, che prevede anche la proiezione di film stranieri in lingua originale.

Al cinema all’aperto si può andare anche in piazza Vittorio Emanuele II, nel quartiere Esquilino, per la diciannovesima edizione di Notti di Cinema a Piazza Vittorio (che peraltro potrebbe essere l’ultima, visto che non è previsto che si svolga nel 2018 e nel 2019). La rassegna va avanti fino al 10 settembre e ogni sera vengono proiettati tre o quattro film su due maxi schermi. Qui c’è il programma di agosto e settembre.

Nel quartiere Garbatella invece c’è l’Arena Garbatella, nel parco Maurizio Arena, il cui programma va avanti fino al 10 settembre: qui si può leggere fino a metà agosto. Fino al 24 agosto invece vanno avanti le proiezioni all’Arena Aniene nel parco di Ponte Nomentano: qui c’è il programma. Se infine volete spostarvi da Roma-Roma, all’Arena Sisto nel teatro romano di Ostia Antica saranno proiettati altri film ancora, tra cui alcuni del famoso regista Stanley Kubrick: il programma lo potete leggere qui.

Per confrontare tutti i film in proiezione giorno per giorno, vi conviene consultare questo sito del comune di Roma.

Le aperture estive dei siti archeologici

Quando se ne ha la possibilità, è molto bello fare i turisti nella propria città e scoprire cose nuove del posto in cui si vive: a Roma in modo particolare, dato che le cose da vedere sono una buona approssimazione dell’infinito e nel periodo estivo sono spesso previste delle aperture straordinarie. Per esempio potete fare visite notturne del Colosseo e dei Fori Imperiali tutti i giorni della settimana. Non di sera, ma comunque in un ambiente fresco perché sotterraneo, è la visita al cantiere della Domus Aurea: per farla dovete prenotare la visita guidata (con tanto di “realtà virtuale”) su questo sito. Di nuovo di sera invece si può visitare straordinariamente (praticamente solo questo mese) l’Area Archeologica presso Santa Croce in Gerusalemme, dove si trovano i resti della residenza imperiale dei Severi, e, dall’11 agosto, le Terme di Caracalla.

Se avete voglia di spostarvi un po’ potete andare a Tivoli e visitare Villa Adriana – la residenza dell’imperatore Adriano – o Villa d’Este, un palazzo rinascimentale molto affascinante. Qui c’è il programma delle aperture serali estive, fino alle 22, alle 22.30 o alle 22.45.

Oppure ancora potete sfruttare il tempo libero estivo per scoprire i piccoli musei meno conosciuti di Roma, come il Museo nazionale dell’alto medioevo e il Museo etnoantropologico, che si trovano all’Eur, o il Museo delle mura aureliane, che si trova dentro la porta di San Sebastiano ed è aperto dal martedì alla domenica fino alle 14.

Una cosa da tenere a mente: il 6 agosto, visto che è la prima domenica del mese, molti musei (non solo a Roma) saranno aperti gratuitamente.

Le mostre in corso

Se pensate di aver già visto tutte le chiese e le rovine romane che vi interessano, ci sono sempre le mostre temporanee. Fino al 10 settembre ai Mercati di Traiano c’è I Fori dopo i Fori. La vita quotidiana nell’area dei Fori Imperiali dopo l’Antichità e ai Musei Capitolini Pintoricchio pittore dei Borgia. Il mistero svelato di Giulia Farnese: la mostra si intitola così perché è dedicata a una Madonna del Pintoricchio che secondo Vasari ritrae Giulia Farnese, l’amante di papa Alessandro VI Borgia, e che in questa mostra è stata esposta al pubblico per la prima volta.

Se vi interessano mostre d’arte più recente, alla Galleria d’arte moderna, fino al primo ottobre, c’è
Stanze d’artista. Capolavori del ‘900 italiano, con opere di Mario Sironi, Giorgio de Chirico, Alberto Savinio e Carlo Carrà, tra gli altri. Al Foro Palatino invece, fino al 29 ottobre, c’è la mostra Palatino contemporaneo. Da Duchamp a Cattelan, che raccoglie cento opere tra grandi installazioni, sculture, dipinti, fotografie e opere su carta di artisti come Marina Abramović, Marcel Duchamp, Barbara Kruger, Richard Long, Allan McCollum, Michelangelo Pistoletto e Mario Schifano, ma anche Maurizio Cattelan e altri artisti (vivi e) più giovani.

Al Museo di Arte Contemporanea di Roma (MACRO) ci sono invece una serie di mostre, tra cui, sempre fino al primo ottobre, Cross the streets, dedicata alla street art: si trova nella sede di via Nizza. A Palazzo delle Esposizioni, fino al 17 settembre, c’è una mostra di 161 ritratti fotografici di attori della storia di Hollywood messi insieme dal collezionista e storico del cinema John Kobal: si intitola Hollywood Icons.

Anche al MAXXI, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo, ci sono una serie di mostre e per tutto questo mese il biglietto costa solo 5 euro, mentre normalmente costa 12 euro. Fino al 15 ottobre si può vedere Nature Forever, dedicata allo sculture Piero Gilardi, fino al 29 ottobre Mobile Architecture, people’s architecture, dedicata all’architetto francese Yona Friedman, e fino al 14 gennaio L’Italia di Zaha Hadid. Un’altra promozione del MAXXI per agosto è l’aperitivo: dal martedì alla domenica, dalle 16.30 e fino a un’ora prima della chiusura del museo, con 10 euro si può visitare il museo a mangiare e bere qualcosa al bar.

I concerti di Villa Ada
Il parco di Villa Ada, nel quartiere Parioli, è il secondo più grande parco pubblico di Roma dopo Villa Doria Pamphilj e dal 1994 è il posto in cui d’estate viene organizzato il festival “Roma incontra il mondo”. È iniziato a luglio e va avanti anche per questi primi giorni di agosto, con questi concerti:

  • 4 agosto: Dark Polo Gang
  • 5 agosto: Otto Ohm
  • 8 agosto: Brusco e Piotta
  • 9 agosto: Juan Atkins & Moritz Von Oswald

Il 7 agosto invece c’è uno spettacolo di Sabina Guzzanti che si intitola Come ne venimmo fuori ed è ambientato nel futuro. I biglietti dei concerti costano 12 euro (con i costi di prevendita inclusi), quello per lo spettacolo di Guzzanti 15.

Gli eventi alla Casa Internazionale delle Donne

Gli ultimi dieci giorni di agosto riaprirà dopo la chiusura estiva la Casa Internazionale delle Donne (si trova a Trastevere) e in programma ci saranno una serie di concerti jazz: il programma è qui. Se non sapete cosa fare stasera e volete vedere una serie di interviste dedicate alle prime donne che votarono in Italia invece c’è questo, alle 21:

Il Castello di Santa Severa

Se avete la disponibilità e la voglia di fare un’ora e mezza in macchina, ci sono molti posti vicini a Roma dove potete andare. Tra questi c’è il Castello di Santa Severa che oltre a essere visitabile di giorno, ospita anche una serie di eventi serali fino al 17 settembre. Tra questi:

  • un concerto dei Marlene Kuntz il 10 agosto;
  • un reading della scrittrice Michela Murgia il 13 agosto;
  • un concerto dei Gipsy Kings il 21 agosto;
  • un concerto dei Baustelle il 27 agosto.

I concerti e le serate dell’Ex Dogana di San Lorenzo

Un festival che dura più a lungo di quello di Villa Ada è Viteculture, che viene organizzato all’Ex Dogana nel quartiere San Lorenzo, vicino a Porta Maggiore. Anche in questo caso però i concerti ci sono solo nei prossimi giorni, per poi riprendere a settembre:

  • 4 agosto: Après la classe
  • 6 agosto: Sud Sound System
  • 10 agosto: Il muro del canto (che però sarà a piazzale del Verano)

Per chi vuole ballare, sempre negli spazi dell’Ex Dogana di San Lorenzo c’è un programma di serate, organizzate nello spazio Scalo Est fino al 14 agosto. Poi c’è lo spazio Condominio, anch’esso aperto fino al 14 agosto, dall’ora dell’aperitivo alle 2 di notte.

Altre cose da fare all’Ex Dogana di San Lorenzo

All’Ex Dogana di San Lorenzo ci sono anche cose da fare di giorno. La prima è visitare il Planetario: gli spettacoli astronomici durano 40 minuti e vanno avanti fino a fine mese, quasi tutti i giorni dalle 16 alle 22.30.

La seconda cosa è il Bosco Temporaneo, un “bosco” di piante in vaso realizzato dall’Università la Sapienza dove si possono imparare molte cose sulla natura. Per tutto questo mese aprirà alle 18.30.

Ci sono anche gli animali!

Se invece di stelle e piante vi interessano gli animali, potete visitare lo zoo di Roma, cioè il Bio Parco, che si trova nel parco di Villa Borghese. Ospita circa duecento specie di animali, tra cui capibara, draghi di Komodo, elefanti, fenicotteri, giraffe, lemuri, leoni, oranghi, orsi bruni, scimpanzé, suricati, testuggini e tigri. Orari, prezzi e altre indicazioni li trovate qui. Se avete il dubbio che gli zoo possano essere un brutto posto per gli animali, leggete questo e forse cambierete idea.

Mostra commenti ( )