flash

Nel 2020 Adobe smetterà di aggiornare Flash

flash

L’azienda informatica statunitense Adobe ha annunciato che Flash Player, il suo famoso plugin per i contenuti multimediali online, non sarà più aggiornato entro la fine del 2020, data che di fatto sancirà la fine del programma che funziona all’interno dei browser. Nei prossimi anni, Adobe continuerà comunque a collaborare con Google, Microsoft e le altre grandi aziende del Web per fornire aggiornamenti di sicurezza per Flash, in attesa della sua fine.

Flash è uno dei plugin più longevi nella storia di Internet: spesso criticato per appesantire le pagine e non aderire agli standard del Web, è ancora usato su migliaia di siti che offrono videogiochi, applicazioni e altri contenuti multimediali. Nel 2010 l’allora CEO di Apple, Steve Jobs, scrisse una lettera molto critica nei confronti di Adobe e del suo Flash, annunciando che i suoi iPhone non avrebbero mai supportato il plugin. I successivi progressi raggiunti con HTML5, la versione più avanzata del codice per scrivere le pagine web, hanno ormai reso superfluo l’utilizzo di Flash e i siti avranno qualche anno per adeguarsi alla sua fine.

(Sean Gallup/Getty Images)