Prima gli italiani

La sintesi di Mattia Feltri su tutto quello che è avvenuto giovedì intorno alla discussione della legge sullo "Ius soli"

Il senatore Raffaele Volpi (Lega Nord) durante la protesta contro lo ius soli, Roma, 15 giugno 2017 (Roberto Monaldo / LaPresse)

La rubrica quotidiana sulla prima pagina della Stampa di Mattia Feltri è dedicata venerdì alla sovreccitata giornata parlamentare ed extraparlamentare di giovedì, intorno alla discussione della legge sullo “Ius soli” al Senato.

Dibattito in Parlamento sullo ius soli. Ferito numero uno: il ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, che durante un assalto dei senatori leghisti ai banchi del governo all’aula di Palazzo Madama è caduta ed è stata medicata in infermeria con cerotti e antidolorifici, ma ha rassicurato tutti via Twitter. Ferito numero due: Gianmarco Centinaio, capogruppo della Lega, che nel corso della suddetta rissa è stato ferito a una mano da ben sette commessi del Senato, ed è stato medicato alla buvette con del ghiaccio provvidenzialmente sottratto al Campari.

(continua a leggere sulla Stampa)

Mostra commenti ( )