• Mondo
  • mercoledì 24 maggio 2017

Le foto della veglia per l’attentato di Manchester

Fiori, candele e migliaia di persone ieri sera ad Albert Square per ricordare i morti e i feriti nell’attentato alla Manchester Arena

(AP Photo/Emilio Morenatti)

Ieri sera in centro a Manchester, ad Albert Square, migliaia di persone hanno partecipato a una veglia per ricordare i morti e i feriti nell’attentato alla Manchester Arena del 22 maggio, quando 22 persone sono state uccise e 59 sono rimaste ferite da un’esplosione subito dopo un concerto di Ariana Grande. L’attacco sarebbe stato compiuto da Salman Abedi, cittadino britannico figlio di immigrati libici di 22 anni, ed è stato rivendicato dallo Stato Islamico: non ci sono ancora molte altre informazioni concrete su Abedi, anche se si sospetta la presenza di una rete terroristica più ampia che avrebbe coinvolto diverse altre persone. Eddy Newman, lord mayor di Manchester (una funzione più rappresentativa di quella del sindaco della città), ha iniziato la veglia ringraziando i soccorritori e dicendo: «La gente di Manchester ricorderà per sempre le vittime e sfideremo i terroristi lavorando insieme per creare comunità unite e diverse, che sono più forti insieme. Noi siamo tanti, loro sono pochi». Alla cerimonia hanno partecipato anche Amber Rudd, segretario di Stato per gli affari interni del Regno Unito, e Jeremy Corbyn, leader dei laburisti britannici.

Il Post segue le novità da Manchester e il Regno Unito con un liveblog, qui

Mostra commenti ( )