• Sport
  • mercoledì 17 maggio 2017

Nicky Hayden ha subito gravi danni cerebrali nell’incidente di ieri

L'ex campione di MotoGP è stato investito mercoledì mentre andava in bici in provincia di Rimini: ora è ricoverato a Cesena

Nicky Hayden in griglia di partenza all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola durante il Gran Premio d'Italia di Superbike, il 14 maggio (Alessandro La Rocca/LaPresse)

Il motociclista statunitense Nicky Hayden, campione del mondo della MotoGP nel 2006, è stato investito da un’auto mercoledì pomeriggio verso le 14 mentre percorreva in bicicletta la strada provinciale che collega Riccione a Tavoleto, in prossimità di un centro abitato fra i comuni di Misano Adriatico e Morciano di Romagna. Secondo le prime ricostruzioni, stava correndo in direzione di Riccione ed è stato investito all’incrocio fra via Ca’ Raffaelli e via Tavoleto, a pochi metri di distanza in linea d’aria dal circuito di Misano.

Hayden è stato trasferito con il codice di gravità più elevato all’ospedale Infermi di Rimini, dove è stato ricoverato in prognosi riservata con un grave politrauma addominale e cranico. Poi, intorno alle 17 di mercoledì, è stato trasportato in elicottero all’ospedale Bufalini di Cesena. Nella serata di giovedì l’ospedale ha rilasciato un bollettino sulle condizioni del pilota statunitense, in cui si legge: «Le condizioni cliniche di Nicky Hayden restano estremamente gravi. Il giovane, che si trova ancora ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Bufalini di Cesena, ha riportato un grave politrauma con conseguente gravissimo danno cerebrale. La prognosi resta riservata».

Hayden, che ha 35 anni, corre in Superbike ma dal 2003 al 2016 ha corso in MotoGP con Honda e Ducati. Nel 2006, alla sua quarta stagione con la Honda, vinse il Mondiale davanti a Valentino Rossi e Loris Capirossi. Hayden ha corso l’ultimo Gran Premio di Superbike a Imola lo scorso weekend: non ha concluso gara 1 e si è piazzato al 12mo posto in gara 2.

Mostra commenti ( )