• Moda
  • martedì 2 maggio 2017

Le foto del Met Gala, meglio degli Oscar

È considerata la festa per celebrities più sbrilluccicosa dell'anno: prendetevi 5 minuti per sfogliare le foto con Rihanna, Katy Perry, Roger Federer e Bella Hadid

Rihanna in Comme des Garçons al al Met Gala, New York, 1 maggio 2017 (Charles Sykes/Invision/AP)

È il “Super Bowl della moda”, come dicono gli americani, ed è paragonabile per sfarzo e mondanità alla notte degli Oscar: è il Met Gala, la festa di beneficenza che si tiene ogni anno al Metropolitan Museum (MET) di New York. L’evento, che quest’anno si è tenuto ieri primo maggio, è organizzato dalla direttrice di Vogue America Anna Wintour e inaugura l’annuale mostra di moda del Costume Institute, quest’anno dedicata alla stilista giapponese Rei Kawakubo e a Comme des Garçons, l’azienda che fondò nel 1969: la si potrà visitare dal 4 maggio al 4 settembre.

Al gala erano presenti un po’ tutte le celebrities americane: modelle e stilisti, registi, attrici, cantanti, molti di loro con un abito di Kawakubo, famosa per disegnare vestiti che sembrano bulbi, sacchi imbottiti, forme stravaganti ricoperte di pizzo o tappezzeria. Sono opere d’arte eccentriche e concettuali, lontane dall’idea di portabilità e comodità: come si è visto in alcuni casi anche negli abiti scelti per omaggiarla al gala, come quello di Rihanna, ricoperta di petali colorati.

Met Gala

Si è parlato molto anche dell’abito di Katy Perry, forse quello più ridicolizzato sui social network: disegnato da John Galliano per Maison Margiela, la fa apparire a metà tra una divinità indiana e marina, con un tocco di attivismo per la scritta “witness”, “testimone”, in fronte.
Met Gala

E poi c’erano i tennisti Roger Federer, con un cobra sulla giacca Gucci, e Serena Williams incinta e in Versace; una delle sorelle Knowles, l’immancabile Kim Kardashian ma più sobria di sempre, Julianne Moore, Edward Norton, Pharrell Williams e Caroline Kennedy, presidente onoraria del gala per il suo ruolo di ex ambasciatrice statunitense in Giappone. Quella che vi resterà in testa però – come lei l’anno scorso – sarà Bella Hadid, con quell’abito di Alexander Wang.

Se non ne avete abbastanza, potete risfogliare le foto del Met Gala del 2016 e del 2015, oppure guardare The First Monday in May, il documentario diretto da Andrew Rossi che racconta la preparazione del Met Gala del 2015.

Mostra commenti ( )