Questa è la Terra vista da Saturno

La sonda Cassini ci ha scattato una foto a 1,4 miliardi di chilometri di distanza, siamo bellissimi

(NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute)

La sonda Cassini della NASA, in orbita intorno a Saturno, ha scattato una nuova foto della Terra a una distanza di 1,4 miliardi di chilometri. Il nostro pianeta appare come un piccolo punto luminoso, visibile tra i caratteristici anelli di Saturno. La luminosità della Terra è dovuta al riflesso dei raggi solari. La parte della Terra visibile a Cassini nello scatto è quella dell’Oceano Atlantico meridionale, ma naturalmente la definizione della fotografia non è tale da poterlo osservare, considerata anche la grande distanza.

cassini-terraclicca per ingrandire

La sonda Cassini si chiama così in onore dell’astronomo italiano Gian Domenico Cassini, tra i primi studiosi di Saturno a fine Seicento. Grande più o meno quanto un minibus, Cassini è stata lanciata nell’ottobre del 1997 e ha raggiunto Saturno nel 2004. I dati che ha raccolto senza sosta in questi anni ci hanno permesso non solo di avere immagini incredibili e dettagliate di Saturno, ma anche di analizzare la polvere interstellare e raccogliere informazioni preziose su Encelado, una delle lune di Saturno. Dopo molti anni, Cassini ha ormai finito il propellente per regolare la sua orbita intorno a Saturno. A settembre, dopo avere esplorato lo spazio tra il pianeta e i suoi anelli più interni, Cassini verrà lanciata nell’atmosfera di Saturno fino a disintegrarsi.

Mostra commenti ( )