• Cultura
  • mercoledì 12 aprile 2017

È morto J. Geils della J. Geils Band

Era stato il fondatore e chitarrista della band americana, che aveva avuto un discreto successo internazionale negli anni Ottanta

J. Geils e Peter Wolf durante un concerto della J. Geils Band nel 2011 a Boston (AP Photo/Robert E. Klein)

John Warren Geils Jr. è stato trovato morto nella sua casa in Massachusetts, martedì: aveva 71 anni, ed era noto come J. Geils, il nome usato per la band di cui era stato fondatore nel 1968 e uno dei due musicisti più noti, come chitarrista, insieme al cantante Peter Wolf.

La J. Geils Band – band di rock tradizionale americano influenzato dal synth pop, dopo un inizio più blues – era tornata attiva, con delle interruzioni e cambi di formazione, fino a pochi anni fa, ma aveva avuto un momento di notorietà internazionale negli anni Ottanta col successo di alcune canzoni tratte dai dischi Love stinks e Freeze frame , e dei video relativi, all’inizio dell’epoca dei videoclip musicali: “Centerfold”, “Freeze frame”, “Angel in blue”, “Love stinks”.
J. Geils era stato anche un grande appassionato di auto sportive e motori, e negli anni Novanta aveva gestito un’officina di riparazioni per auto sportive di lusso. Le cause della morte non sono ancora state appurate, ma la polizia ha dichiarato di non avere ragioni di sospettare implicazioni criminali di nessun tipo.

Mostra commenti ( )