L’app Posta di Windows 10 diventa più intelligente

Microsoft ha aggiunto una casella che seleziona automaticamente le email più importanti e le isola dal resto (e ci sono novità anche per l'app Calendario)

(E. Phillips/Fox Photos/Getty Images)

Microsoft ha annunciato un nuovo aggiornamento per le sue applicazioni Posta e Calendario su Windows 10, l’ultima versione del suo sistema operativo che può essere utilizzata sia su computer sia su tablet. La novità più interessante, e che si nota di più, è l’aggiunta della “Focused Inbox” (“Posta in arrivo evidenziata”): una funzione per filtrare automaticamente i messaggi di posta elettronica più importanti, rendendoli più facili da trovare in una casella separata da quella classica dove si ricevono tutti i messaggi. Una funzione simile è disponibile già da tempo sull’applicazione Outlook per iOS e per Android.

Posta
Per ora la Focused Inbox può essere usata solo con gli account di posta elettronica di Microsoft, cosa che potrebbe spiazzare alcuni utenti perché invece nella versione mobile per Android e iOS funziona anche con gli account Gmail. La scelta deriva probabilmente dalla volontà di incentivare il passaggio agli account email di Microsoft, ma non è escluso che nei prossimi aggiornamenti la funzione sia estesa a servizi di posta gestiti da altri.

Mail-and-Calendar-updates2

Microsoft ha anche aggiunto la possibilità di menzionare qualcuno all’interno delle email, con una modalità simile a quella che si utilizza da tempo su Twitter e su Facebook. Mentre si scrive un messaggio, si può aggiungere @ seguito dal nome della persona cui si fa riferimento per menzionarla, e il sistema provvede automaticamente ad aggiungere il suo indirizzo email ai destinatari se non era stato inserito dal mittente.

Mail-and-Calendar-updates3

Calendario
Sull’applicazione Calendario per Windows 10, Microsoft ha aggiunto la possibilità di inserire categorie contraddistinte da diversi colori, per mettere ordine anche visivamente tra i propri impegni (lavoro, personali e così via). Un’altra funzione sono calendari precompilati, per esempio con le indicazioni su giorni e orari di eventi sportivi o spettacoli televisivi (la loro disponibilità varia da paese a paese). Microsoft ha aggiunto anche una funzione simile a quella utilizzata da tempo da Google per creare automaticamente eventi sulla base delle prenotazioni e degli appuntamenti ricevuti via email: il sistema verifica la loro presenza nell’applicazione Posta e crea schede riassuntive dell’evento, che possono poi essere aggiunte al calendario.

Mail-and-Calendar-updates6

Disponibilità
Le nuove versioni di Posta e Calendario sono in fase di distribuzione in questi giorni tramite il Windows Store, potrebbe quindi essere necessario qualche giorno prima di averle a disposizione sul proprio computer.

Mostra commenti ( )