• Mondo
  • martedì 24 gennaio 2017

Russia Today non ha molto successo

Il network televisivo in inglese del governo russo non riesce a fare molti ascolti (e gonfia i dati pubblicando video di disastri naturali)

RT (Russia Today), il canale televisivo di news in inglese finanziato dal governo russo e spesso considerato un network di propaganda, non riesce a fare buoni ascolti e utilizza metodi creativi per aumentare gli accessi dei suoi account sui social network, scrive l’Economist, per esempio pubblicando dozzine di spettacolari video di disastri naturali. RT sul sito dice di poter raggiungere un audience potenziale di 700 milioni.

RT è da tempo accusata di diffondere notizie false e propaganda di governo, in particolare nel corso della crisi in Ucraina del 2014. Di recente il network ha attirato nuovamente l’attenzione della stampa internazionale perché è stato esplicitamente definito un canale di propaganda russa nel rapporto redatto da CIA ed FBI sulle interferenze russe nelle elezioni americane. Russia Today è stata fondata nel 2005 e dal 2008 è stata sotto il controllo diretto del governo russo; dal 2009 ha cambiato nome in RT e oggi trasmette programmi in inglese, arabo e spagnolo.

I mercati principali per RT sono Stati Uniti e Regno Unito, dove è possibile vederla all’interno di pacchetti di abbonamento alla televisione via cavo. Secondo una ricerca Nielsen, nel 2015 RT non era tra i primi 94 canali via cavo più guardati negli Stati Uniti. Secondo i dati ufficiali del Regno Unito, a dicembre RT ha ottenuto uno share medio dello 0,04 per cento. Si tratta di un ascolto inferiore a quello ottenuto dalla tv pubblica che trasmette in lingua gallese. In Italia RT si può vedere attraverso Sky.

Anche sui social network RT ha una presenza meno imponente di quella di altre grandi organizzazioni di news. I suoi 2,5 milioni di follower su Twitter sono meno di un decimo di quelli di New York Times e CNN. L’unica piattaforma web dove i suoi risultati sono al livello di quelli dei media tradizionali è YouTube, dove il suo canale ha due milioni di iscritti. Secondo le stime dell’intelligence americana, i video di RT nel complesso ottengono circa un milione di visualizzazioni al giorno, una cifra molto più alta di quella che riescono a ottenere gli altri network.

RT raggiunge questo alto numero di visite pubblicando soprattutto video di disastri naturali accaduti in varie parti del mondo, di cui acquista i diritti dalle emittenti locali. Tra i suoi video più visti è praticamente impossibile trovarne qualcuno dal contenuto politico. Come scrive l’Economist, in quello che più si avvicina a un video di propaganda si vede il presidente Vladimir Putin cantare “Blueberry Hills”. Come scrive l’Economist, per il momento, la propaganda di RT è «tossica, ma non virale».

Una versione precedente di questo articolo riportava dati non aggiornati, così come riportati dall’Economist, sul numero di spettatori che il canale sostiene di avere. I dati sono stati corretti e il paragrafo riporta il numero corretto di audience potenziale del canale, 700 milioni di persone.

Mostra commenti ( )