• Sport
  • venerdì 2 dicembre 2016

Nico Rosberg si ritira dalla Formula 1

Il pilota tedesco della Mercedes, vincitore dell'ultimo Mondiale, lo ha annunciato oggi con un post sul suo profilo Facebook, poco dopo averlo detto durante il gala della FIA a Vienna

Nico Rosberg durante il gala della FIA a Vienna (JOE KLAMAR/AFP/Getty Images)

Il pilota tedesco della Mercedes Nico Rosberg ha annunciato oggi con un post sul suo profilo ufficiale di Facebook il suo ritiro dalla Formula 1, sorprendendo un po’ tutti: domenica scorsa infatti aveva vinto il suo primo Mondiale di Formula 1 all’ultimo Gran Premio della stagione, corso ad Abu Dhabi. Rosberg, che ha 31 anni e corre in Formula 1 dal 2006, con il Mondiale vinto ad Abu Dhabi domenica scorsa aveva eguagliato il numero di titoli ottenuti in carriera dal padre Keke, che vinse il Mondiale nel 1982. Poco prima del post pubblicato su Facebook, Rosberg ha annunciato il suo ritiro al gala della FIA di Vienna, l’evento annuale in cui la Federazione Internazionale dell’Automobile assegna i premi per la stagione appena conclusa.

Nel post di Facebook, Rosberg scrive di aver preso la decisione lunedì sera, dopo averci riflettuto per giorni e averne parlato con la moglie Vivian, con il suo agente e con Toto Wolff, uno dei proprietari della scuderia Mercedes di Formula 1.

Quando ho vinto la corsa a Suzuka, cioè dal momento in cui il destino del titolo mondiale era nelle mie stesse mani, è iniziata una grande pressione e ho cominciato a pensare di concludere la mia carriera nelle corse se fossi diventato il campione del mondo. Domenica mattina ad Abu Dhabi sapevo che sarebbe potuta essere la mia ultima gara e quella sensazione mi ha liberato la mente da ogni pensiero prima della partenza. Ho voluto godermi ogni aspetto di questa esperienza, sapendo che sarebbe potuta essere l’ultima volta… e poi le luci si sono spente e ho avuto i 55 giri più intensi della mia vita.

Fino al Gran Premio di Abu Dhabi, il suo compagno di squadra alla Mercedes Lewis Hamilton era il campione in carica della Formula 1 e negli ultimi due anni Rosberg si era sempre piazzato dietro di lui nella classifica generale. Quest’anno però Rosberg è stato più forte e costante nei piazzamenti, ed è riuscito a mantenere il suo vantaggio in classifica nonostante i successi di Hamilton in tre degli ultimi quattro Gran Premi della stagione.

Rosberg è nato a Wiesbaden, in Germania, nel 1985 ma è cresciuto a Montecarlo. Fece la sua prima esperienza nel mondo delle corse a undici anni, nel karting. Poi passò alla Formula BMW, una categoria usata per introdurre i giovani piloti provenienti dal karting alle corse automobilistiche. Lì si fece notare per le sue doti alla guida e gli fu fatta provare una monoposto di Formula 1, diventando così a 17 anni il più giovane pilota ad aver mai guidato una Formula 1. Nella stagione successiva divenne pilota della scuderia di Formula 3 del padre, e al termine dell’anno fu eletto secondo miglior giovane pilota della categoria. Nel 2005, al termine di una stagione in GP2, venne ingaggiato come secondo collaudatore dalla Williams e pochi mesi dopo divenne pilota ufficiale della scuderia insieme a Mark Webber. Da allora ha disputato 206 Gran Premi, ne ha vinti 23 ed è salito sul podio 57 volte.

Mostra commenti ( )