Come salvare i video di Vine, ora che chiude

Potete scegliere se salvarli su un dispositivo fisso o mobile oppure trasformarli in GIF

In seguito alla notizia della prossima chiusura di Vine, il servizio di Twitter che permette di filmare e pubblicare brevi video di pochi secondi, in molti si sono chiesti che fine faranno i video che hanno postato su Twitter tramite Vine. Twitter ha precisato che per il momento i video continueranno ad esistere, e sarà solamente impossibile pubblicarne di nuovi. Alla lunga, però, è probabile che il servizio sarà definitivamente disattivato: il sito di tecnologia Gizmodo ha messo insieme i tre metodi più efficaci per conservare i propri video pubblicati tramite Vine, prima che Twitter lo chiuda definitivamente.

1. Scaricarli sul computer 
Dalle app ufficiali di Vine è impossibile scaricare i video su un dispositivo, ma ci sono altri metodi per farlo: da dispositivi fissi, si può aprire la pagina di Vine e scaricare i video come un’immagine qualsiasi, premendo il tasto destro del mouse sul video e cliccando “salva il video come”. I file dovrebbero essere salvati come MP4, un formato compatibile con la stragrande maggioranza dei lettori multimediali.

2. Scaricarli sul telefono
In molti telefoni i video filmati tramite l’app di Vine venivano automaticamente salvati anche nella memoria rigida. Nel caso nel frattempo abbiate cambiato telefono o li abbiate persi, ci sono alcune app che permettono di scaricare agilmente i video sul proprio telefono: Gizmodo consiglia SaveDrive per i dispositivi Apple, mentre vDownloadr per quelli Android.

3. Trasformarli in GIF
Il noto archivio di GIF animate Giphy ha attivato una pagina per trasformare i propri Vine in GIF. È sufficiente creare un account su Giphy e associarne uno su Vine: tutti i video presenti saranno trasformati in GIF e trasferiti su Giphy, dove potranno essere scaricati o condivisi (e cercati da altri utenti).

giphy

Mostra commenti ( )