I 50 anni di Mars in Italia

Raccontati in una mostra alla Triennale di Milano, che si potrà visitare fino al 5 ottobre

Mars, 1932

Fino al 5 ottobre la Triennale di Milano ospiterà una mostra per i 50 anni in Italia di Mars, la famosa multinazionale statunitense specializzata nella produzione di dolciumi. Mars arrivò in Italia nel 1966: la mostra ripercorre la storia dell’azienda familiare, diventata nel tempo multinazionale, e dei suoi prodotti più famosi, tra cui le M&M’s, i Bounty, i Twix, le gomme da masticare Wrigley e molte marche di cibo per animali come Royal Canin e Sheba.

Mars fu fondata nel 1911 da Franklin Clarence Mars insieme alla moglie Ethel Veronica Healy, che nel 1922 realizzarono la prima pralina al cioccolato nella cucina della loro casa a Tacoma, nello stato di Washington. Oggi Mars, Incorporated è presente in più di 78 paesi nel mondo, ha circa 80 mila dipendenti (che preferisce chiamare “associati) e un fatturato di oltre 35 miliardi di dollari. Tra i suoi prodotti più famosi ci sono il Mars – la barretta di cioccolato e caramello – e le M&M’s, i confettini di cioccolato, che vennero inventati per i soldati americani della Seconda guerra mondiale e lanciati nel mercato solo dopo la fine del conflitto.

L’idea del Mars venne a Franklin C. Mars e a suo figlio Forrest nel 1923, quando inventarono una barretta di cioccolato che chiamarono Milky Way. Nel 1932 Forrest E. Mars, dopo aver litigato con il padre per la gestione dell’azienda, si trasferì nel Regno Unito e introdusse nel mercato una propria versione della Milky Way, rinominandola Mars. Le M&M’s invece vennero prodotte per la prima volta nel 1941: le due “M” sono le iniziali dei cognomi di Forrest Mars (che in quegli anni era ancora in cattivi rapporti con il padre e non lavorava per l’azienda di famiglia) e Bruce Murrie (il figlio del presidente della Hershey Chocolate, una delle maggiori aziende del settore, che produsse la barretta). Ebbero uno straordinario successo tra i soldati, perché il cioccolato si conservava senza sciogliersi, come diceva appunto lo slogan: “Si sciolgono in bocca, non in mano”. Quando morì suo padre, Forrest Mars prese il controllo dell’azienda di famiglia e la fuse con la sua: era il 1964.

Mars Italia è la consociata che commercializza alcuni dei marchi del gruppo sul territorio italiano: ha sede ad Assago Milanofiori, ha 230 dipendenti e un fatturato di oltre 320 milioni di euro. Aprì in Italia nel 1966 grazie a due aziende distinte: Mars Italia S.p.A., per la distribuzione dei prodotti dolciari, e Petfood Italia S.p.A., per il cibo per animali, che si sono poi fuse nel 1978. I primi prodotti ad essere venduti in Italia furono i Mars e poi a seguire Bounty, Twix e Snickers. Tra i marchi di Mars dedicati al cibo per animali ci sono Pedigree, Whiskas, Sheba e Cesar.

Mostra commenti ( )