Linee di memoria

Una rappresentazione visiva di come distorciamo i ricordi, fatta di vecchie foto e cartoline modificate con lo smartphone

lines we live by berry

Frances Berry vive e lavora a Memphis, Tennessee, e si definisce una “creatrice di immagini”: le inventa a partire da quel che le capita a portata di mano o le passa per la testa. Nel suo progetto Lines we live by ha modificato vecchie foto prese da cartoline o album di famiglia: ha allungato le strade, gli edifici, le automobili e tutto quel che circonda la persona ritratta, che di solito si trova al centro dell’immagine, trasformandolo in un insieme di linee colorate. Secondo Berry l’effetto ricorda il modo in cui la mente distorce i ricordi.

Berry non ha spiegato come modifica le immagini se non che si serve dello smartphone, che ritiene un mezzo appropriato dato che lo portiamo sempre dietro: «Mi piace poter utilizzare uno strumento contemporaneo per manipolare immagini storiche». Le immagini di partenza sono cartoline, vecchie foto, album di famiglia o siti con materiale di pubblico dominio come la Library of Congress.

Mostra commenti ( )