• Mondo
  • venerdì 2 settembre 2016

Le foto dell’uragano Hermine in Florida

È stato il primo in 11 anni e ha lasciato oltre 250.000 case senza energia elettrica, costringendo moltissimi ad andarsene

La polizia blocca il traffico su una strada allagata a Cedar Keyu (AP Photo/John Raoux)

Nelle prime ore di venerdì 2 settembre l’uragano Hermine è arrivato sulle coste della Florida, a Saint Marks: è il primo uragano che arriva nello stato in 11 anni, è di categoria 1 e ha causato venti ad oltre 120 chilometri all’ora. L’uragano si è spostato oltre la Florida qualche ora dopo, quando era diventato una tempesta tropicale, lasciando dietro di sé oltre 250.000 case senza elettricità. Il governatore della Florida Rick Scott aveva parlato dell’elevato pericolo causato dall’uragano, che già nelle ore precedenti al suo arrivo a terra aveva provocato allagamenti in diverse città costiere e centinaia di black out locali: “si può ricostruire una casa, una proprietà, ma non si può ricostruire una vita”, ha detto Scott durante una conferenza stampa l’1 settembre. Al momento risulta che una persona sia morta a causa dell’uragano: un senzatetto colpito da un albero caduto a causa del forte vento.

Seimila agenti della Guardia nazionale erano stati mobilitati preventivamente nelle aree più a rischio e la polizia ha chiesto agli abitanti delle zone costiere e delle isole più basse e a rischio di inondazione di spostarsi. Diverse persone, ha scritto AP, avevano preventivamente prenotato camere di albergo in zone non a rischio, proprio nel caso l’uragano avesse lasciato le loro case senza corrente per qualche giorno. L’uragano Hermine, che si spostava a una velocità di circa 22 chilometri all’ora, ha prodotto 50 centimetri di pioggia tra la Florida e la Georgia, per poi perdere intensità e diventare una tempesta tropicale.

Mostra commenti ( )