• Mondo
  • giovedì 18 agosto 2016

Una chat con Hillary Clinton alle 2 del mattino

di Alexandra Petri – Washington Post

Anche lei va un po' in crisi, prima di andare a dormire (o almeno così immagina il Washington Post)

HILLARY FOR AMERICA/FLICKR

Per i più distratti tra voi: quella che segue è una conversazione immaginaria, ok? Non sono cose che ha detto davvero la vera Hillary Clinton sul suo vero cellulare.

Ora: 2 del mattino
Partecipanti alla chat: Hillary, Ready4Hillary (il nome di un suo fittizio consigliere)

Hillary (H): Le cose stanno andando bene, no?
Ready4Hillary(R4H): Sì

H: Sono comunque preoccupata. Non dovrei provare a finire di più sui giornali?
Ogni giorno leggo i giornali e le prime due parole di ogni titolo su ogni prima pagina sono sempre “Donald Trump”

R4H: No, in realtà questa è una buona notizia

H: Avrei detto il contrario

R4H: Fact-checking: hai torto al 90 per cento
Meno fai, meglio è
Quando fai qualcosa, le persone si ricordano che non gli piaci
La cosa migliore da fare è provare a essere invisibile e lasciare che la gente veda che votare l’altro candidato è l’equivalente di essere lanciati in un vulcano attivo pieno di vespe incazzate

H: Ok, questo lo capisco
Ma mi sembra che le persone si siano proprio dimenticate che anche io sia candidata

R4H: Le uniche volte in cui le persone si ricordano di te è quando fai cose che non vanno bene. Come lo scorso venerdì quando ti hanno fatto quella domanda sulle email e hai farneticato qualcosa in modo imbarazzato dicendo che potevi aver fatto “corto circuito”. Ecco, quelle cose non sono proprio il massimo per noi. O ne vieni fuori come un robot o come una bugiarda. O come una robot bugiarda. Anche quella è una possibilità

H: Non esistono robot che dicono bugie. I robot sono programmati per dire la verità

R4H
: Non è quello il punto! La questione è che devi smettere di ricordare alla gente che l’alternativa a Donald Trump sei proprio tu

H: Ma sono la prima candidata donna alla Casa Bianca, ho fatto la storia

R4H: E quando sarai eletta potai anche essere la prima presidente donna della storia, ok? Cerchiamo di non fare guai da soli però

H: Sembra che qualsiasi cosa faccia Trump sia sempre la cosa peggiore da fare, ma allora perché c’è ancora della gente che lo voterebbe? Quasi il quaranta per cento, non proprio pochini
È colpa mia?
Devo cambiare qualcosa?
Sono i miei capelli?

R4H: No, Hillary. I tuoi capelli vanno benissimo. E vai a dormire

H: Ma Donald Trump ha detto in un’intervista che trova “minaccioso” il fatto che io vada a dormire dopo i miei eventi pubblici. Per la precisione, ha detto “Clinton fa un evento, legge un breve discorso da un gobbo elettronico, e poi va a casa e si mette a dormire. Io ve lo dico, è una persona pericolosa”
Devo fare qualcosa?
Devo smettere di dormire?
Dovrei essere sveglia più tempo e mostrarmi sempre attenta e vigile così che il mondo sappia che io sono in piedi alle 3 del mattino?
Potremmo fare delle foto di me che bevo caffè alle sei del pomeriggio

R4H: Hillary, va bene così, non abbiamo bisogno di altre foto

H: Forse dovremmo fare qualcosa per le Olimpiadi

R4H: Perché sei sveglia adesso, per dire?

H: Non riesco a smettere di preoccuparmi
Avete visto il ragazzo che si è arrampicato sulla Trump Tower con le ventose? Quella è un sacco di pubblicità gratuita

R4H: Si Hillary, lo abbiamo visto

H: Possiamo trovare qualcuno che si arrampichi sulla Hillary Tower con le ventose? Le notizie non possono essere tutte su Donald Trump

R4H: Ma guarda che è una cosa positiva
Tutte le notizie in giro sono su Donald Trump che dà fuoco a un gattino e promette cose che non esistono

H: Ma è vera questa cosa dei gattini?
Ho letto un po’ di cose online, sembra che metà di internet pensi che Trump passi il tempo a dare fuoco a gattini, e l’atra metà pensa che abbia sempre ragione e che io stia uccidendo il popolo americano con un tridente

R4H: Precisamente un tridente?
Strano
Chi lo ha scritto? Qualche complottista?

H: Ti mando un link via email
Anche se sto provando a smettere con le email, a non mandarne più per nessuna ragione
Solo per stare tranquilla, questa volta
Tutte le mie email sono dei video su Snapchat ora
Ti posso mandare il link su Snapchat
Posso leggerti a voce il link se mi dai un numero di telefono sicuro
acca ti ti pi slash slash vù vù vù..

R4H: no grazie, va bene così. Lascia perdere il link

H: È solo che mi chiedo: dovrei fare di più?

R4H: Fidati di me: NO. Limitati a prepararti per il dibattito nel caso Trump decida di presentarsi, manda qualche tweet e continua a concentrati nel NON-ESSERE Donald Trump. Sei brava. Lo hai fatto per tutta la vita. Puoi farlo anche mentre dormi. È quello che l’America ti chiede

H: Lo pensi davvero?

R4H: Vedila così: se chiedi a qualcuno “vorresti salire a bordo di una vecchia chiatta piena di spazzatura?” la maggior parte delle persone direbbero “No”. Ma se tu invece chiedi “Vorresti essere salvata in qualche modo dall’inondazione apocalittica che sta distruggendo la tua città?”, la maggior parte delle persone direbbero “Sì”. Il trucco è concentrarsi sulla seconda cosa e non essere troppo specifici sulla prima

H: Nella metafora io sarei la chiatta piena di spazzatura?

R4H: Il punto è che fare di meno, a volte, è la cosa migliore

H: Occhei. Occhei

R4H: Ora vai a fare un po’ di quel tuo “pericolosissimo” sonno

H: Sei sicuro che non possiamo trovare qualcuno che voglia arrampicarsi su qualcosa per farmi pubblicità? Magari su una chiatta

R4H: Buonanotte

©2016/Washington Post

Mostra commenti ( )