I passeggeri dei treni

Le storie e i volti di chi sceglie di viaggiare in treno, nelle foto di McNair Evans

In Search of Great Men

Nel suo progetto In Search Of Great Man, il fotografo americano McNair Evans ha fotografato i passeggeri dei treni della società ferroviaria statunitense Amtrak, che percorrono lunghe tratte, raccontando un pezzo delle loro storie e di conseguenza anche un pezzo delle storie di tanti americani.
L’idea gli è venuta viaggiando in treno nel 2011, quando si è spostato dalla sua città natale in North Carolina fino in Virginia. Da quel momento due volte all’anno, per più di tre anni, ha viaggiato quindici giorni sui treni passeggeri – è sempre partito e tornato in California, dove vive e lavora -, incontrando e fotografando passeggeri e chiedendo loro di scrivere per lui alcuni pensieri sul proprio viaggio, che dicessero qualcosa di loro, dove stavano andando e perché lo stavano facendo. McNair ha spiegato che i treni a lunga distanza, con le loro frequenti fermate intermedie, consentono di vedere e parlare con tanta gente diversa che sale e scende in continuazione: chi viaggia per lavoro, chi per andare a trovare i propri familiari, chi di ritorno dalle vacanze e chi sceglie il treno perché ha paura degli aerei o vuole portare con sé molti bagagli.

Fino al 18 novembre le foto di McNair saranno al municipio di San Francisco, dove saranno esposte insieme a quello che hanno scritto i passeggeri.

Mostra commenti ( )