• Sport
  • domenica 17 aprile 2016

Serie A, risultati e classifica

La Juventus ha vinto 4 a 0 contro il Palermo e ora ha nove punti di vantaggio sul Napoli, la Roma ha pareggiato 3 a 3 con l'Atalanta e il Milan ha vinto

I giocatori della Juventus dopo uno dei quattro gol segnati al Palermo (Tullio M. Puglia/Getty Images)

Si è conclusa la 33esima giornata di Serie A: sabato il primo anticipo tra Bologna e Torino è finito 1 a 0 per il Torino mentre nella partita delle 18 il Carpi ha sconfitto il Genoa 4 a 1, un risultato che potrebbe rivelarsi decisivo per la permanenza della piccola squadra emiliana in Serie A. L’anticipo più importante di sabato, quello tra Inter e Napoli, è stato vinto dall’Inter per 2 a 0, al termine di una partita in cui il Napoli non è mai sembrato in grado di poter rimontare lo svantaggio: l’Inter ha disputato una delle sue migliori partite in questa stagione. Dopo la sconfitta del Napoli, e grazie alla vittoria di questo pomeriggio contro il Palermo, la Juventus ha aumentato il proprio distacco di nove punti, quando mancano solo cinque giornate alla fine della stagione. La 33esima giornata si è conclusa questa sera con l’incontro tra Sampdoria e Milan, vinto per 1 a 0 dal Milan con un gol dell’attaccante colombiano Carlos Bacca: era anche la prima partita del suo nuovo allenatore Cristian Brocchi.

serie-a-partite-33

classifica-serie-a-33

* una partita in meno

Le qualificazioni alle coppe europee

Juventus e Napoli, le prime due squadre in classifica, sono già praticamente sicure della qualificazione alla Champions League del prossimo anno. Con il pareggio contro l’Atalanta, la Roma, terza, ha ridotto a quattro i punti di vantaggio dall’Inter. Per l’Europa League la situazione è diversa: Inter e Fiorentina sono le favorite per il quarto e quinto posto – quelli che garantiscono l’accesso diretto al torneo – mentre il terzo posto che permette l’accesso all’Europa League è ancora parecchio in bilico. Verrà assegnato al vincitore della Coppa Italia o alla sesta squadra in campionato se il vincitore della Coppa Italia è già qualificato di diritto ad altre competizioni europee. La finale di Coppa Italia quest’anno sarà tra Milan e Juventus e se dovesse vincere la Juventus la qualificazione se la giocherebbero di nuovo il Milan e le due squadre che lo inseguono in campionato: il Sassuolo, che ha perso contro la Fiorentina, e la Lazio, ha sconfitto 2 a 0 l’Empoli.

Retrocessione

Nelle posizioni più basse della classifica la situazione è ancora incerta. Le ultime tre squadre sono l’Hellas Verona a 22 punti, il Palermo a 28 e il Frosinone a 30. Il Carpi è 17esimo, quindi una posizione sopra la zona retrocessione, con un solo punto in più del Frosinone. Dal 16esimo al 13esimo posto nessuna squadra è così lontana dalla zona retrocessione da potersi dire già salva.

Mostra commenti ( )