FBL-EUR-C1-DRAW

Sorteggi di Europa League, la Lazio giocherà contro lo Sparta Praga

Sono state estratte le partite degli ottavi di finale che si giocheranno tra il 10 e il 17 marzo: ci sono anche Liverpool-Manchester United, Athletic Bilbao-Valencia e Tottenham-Borussia Dortmund

FBL-EUR-C1-DRAW
(FABRICE COFFRINI/AFP/Getty Images)

Venerdì 26 febbraio si sono tenuti i sorteggi per decidere le partite degli ottavi di finali di Europa League, il secondo torneo per club più importante d’Europa. L’unica squadra italiana ancora in gara in Europa League è la Lazio, che ieri sera ha battuto il Galatasaray 3 a 1, e che ha sorteggiato lo Sparta Praga per la prossima partita, squadra della Repubblica Ceca. Le altre due italiane in Europa League – il Napoli e la Fiorentina – avevano superato la fase a gironi, terminata a inizio dicembre, ma sono state eliminate rispettivamente da Villarreal e Tottenham nei sedicesimi di finale. Le altre partite sorteggiate sono: Shakhtar Donetsk-Anderlecht, Basilea-Siviglia, Villarreal-Bayer Leverkusen, Athletic Bilbao-Valencia, Liverpool-Manchester United, Tottenham-Borussia Dortmund e Fenerbahce-Sporting Braga. Le partite degli ottavi di finale verranno disputate tra il 10 e il 17 marzo.

Il livello delle squadre sorteggiate è generalmente alto: Borussia Dortmund, Bayer Leverkusen, Siviglia, Liverpool, Manchester United, Tottenham e Fenerbahçe sono piuttosto forti. Le più deboli fra le 16 sono Sporting Braga, Sparta Praga, Anderlecht e Basilea. I sorteggi non sono stati presentati da Gianni Infantino, segretario generale dell’UEFA, impegnato nelle elezioni del presidente della FIFA che si stanno svolgendo oggi a Zurigo.

Com’è messa la Lazio

Nei due mesi precedenti alla sosta invernale la Lazio aveva perso contro squadre non imbattibili come Atalanta, Milan ed Empoli, e pareggiato con Palermo e Sampdoria. In quel periodo la squadra ha evidenziato tutti i suoi difetti, che non sono stati risolti con il mercato invernale: ha ancora molte difficoltà nel proprio gioco e la maggior parte si devono alle deludenti prestazioni di molti dei suoi giocatori più importanti, che l’anno scorso portarono la Lazio al terzo posto in campionato e alla qualificazione ai preliminari di Champions League. L’allenatore Stefano Pioli è stato molto criticato e non è in una posizione sicura, ma ha dovuto fare i conti con moltissimi infortuni: si sono fatti male praticamente quasi tutti i centrocampisti e gli attaccanti titolari, mentre è già finita la stagione del forte difensore olandese Stefan de Vrij a causa di un grave infortunio al ginocchio sinistro. Pioli ha comunque provato a inventarsi qualcosa, cambiando spesso modulo e formazione titolare, ma senza ottenere grandi risultati.

Nella fase a gironi di Europa League la Lazio si è agevolmente qualificata al primo posto dopo aver vinto quattro partite su sei. Durante i sedicesimi di finale ha prima pareggiato 1-1 in casa del Galatasaray, a Istanbu, e poi vinto 3 a 1. Sta giocando meglio di quanto stia facendo finora in campionato e lo Sparta Praga era una delle migliori squadre con cui essere sorteggiata.

Mostra commenti ( )